Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Giovanissimi talenti della musica si sono esibiti all’Auditorium Bccm

di Annalisa Coppolaro
SIENA. Davvero un grande spettacolo. Pezzi ed esibizioni di alta qualità per la vetrina dei giovanissimi talenti musicali senesi che si sono dati appuntamento nell'Auditorium della Banca di Monteriggioni per la 2 edizione della Borsa di Studio G. Burrini. L'evento, voluto dalla banca con l'Istituto di Alta Formazione Musicale Rinaldo Franci di Siena, si è tenuto sabato 15 maggio ed era riservato a musicisti classici dell'Istituto di età inferiore ai 15 anni. Diciotto i partecipanti, dai 9 ai 14 anni, che hanno eseguito brani al piano, al flauto, al violino, alla chitarra classica, al violoncello. Tra i compositori più ‘’gettonati’’ Vivaldi, Chopin, Mozart, Corelli, Haydn, Debussy, Haendel, Bach, e ovviamente Beethoven.    
Claudio Corsi, direttore della Banca di Monteriggioni, ha ringraziato tutti partecipanti, sottolineando che questa borsa di Studio dedicata alla memoria di Giuseppe Burrini rappresenta un appuntamento culturale importante per Siena e  raccoglie bei talenti. E la decisione dei giudici è stata  molto difficile. Le borse di studio attribuite erano di varia entità, offerte da Banca Monteriggioni.
Tre dei quattro premi sono stati ex aequo, incluso il primo, andato al chitarrista Andrea Manni ed alla pianista Gloria Pinzuti, mentre al secondo si è classificato il violinista Francesco Cocola, al terzo ex aequo due pianisti, Joseph Nowell e Sara Gennari ed al quarto due violinisti, Sara Kei Ambrosino  e Gabriele Cai, il più giovane dei partecipanti, nato nel 2000. Menzioni per Luna Vigni al flauto, Lorenzo Morrocchi al flauto, e Virginia Goracci al violino.
Hanno anche preso parte al premio con belle capacita’ espressive: Alessia Bonaldi, Gloria Burrini, Giovanni Cai, Elena Campatelli, Francesca Carminucci, Premal Fantin, Leonardo Ricci, Marta Serpi.
Molto soddisfatti i professori di musica presenti con gli allievi, che sottolineano il valore di tutte le performance in gara.
''La qualità delle esibizioni è stata molto alta'', commenta il prof. Antonello Palazzolo, che ha visto due suoi studenti di piano piazzarsi al 3 posto, ''Non si sarebbe mai detto che si trattasse di ragazzi così giovani, hanno tutti suonato con grande competenza''.
Gli altri vincitori erano allievi di vari corsi della R. Franci: quello del prof. Bianchi di chitarra, del prof. Rinaldi di violino, del prof. Guerrini di piano, del prof. Nacuzi di violino e del prof. Tristaino di flauto.
''La nostra banca è orgogliosa di ricordare in questo modo il nostro Giuseppe Burrini, che portò la Banca di Monteriggioni proprio qui a Siena  – ha sottolineato Claudio Corsi – La Banca ama da sempre sostenere la cultura, e crediamo che la musica sia importantissima , perchè, oltre ai suoi molti pregi, educa alle emozioni. E stasera questi ragazzi ci hanno davvero emozionato dimostrando che la disciplina musicale ha un ruolo importantissimo nella palestra della vita''.
(La foto è di Pietro Cinotti)