Una giornata con Bach a Montepulciano

Proseguono gli appuntamenti da non perdere nel calendario del Cantiere Internazionale d'Arte

Luca Guglielmi

MONTEPULCIANO. Doppio appuntamento con i capolavori di Bach su strumenti d’eccezione giovedì 26 luglio al 43° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano. Due straordinari solisti, Markus Bellheim e Luca Guglielmi eseguiranno i brani del compositore tedesco, rispettivamente su pianoforte e clavicembalo. A San Casciano dei Bagni, invece, sarà l’ultima occasione per assistere alla performance di strada “Il gran mondo del teatro” di Theatre en Vol.

Markus Bellheim

Si parte alle 18.00 al Museo Civico Pinacoteca Crociani (via Ricci, 10) con “Il labirinto armonico di Arianna ossia un Maestro per Bach”, recital in cui Luca Guglielmi interpreterà attraverso uno speciale clavicembalo, ricostruito da un laboratorio toscano sui modelli originali del XVII e XVIII secolo, “Praeludium in sol maggiore”, “Praeludium & Fuga IX in mi maggiore” da “Das Wohltemperierte Klavier II”, “Fantasia & Fuga in do minore” e “Praeludium & Fuga in la minore” di Johann Sebastian Bach. In aggiunta alle composizioni di Bach, il programma prevede anche “Chaconne in sol maggiore” e “Partita III in la minore” da “Les Pièces de Clavessin op.2” e “Praeludium, Allemande & Chaconne Euterpe in fa maggiore” da “Musikalischer Parnassus” di Johann Caspar Ferdinand Fischer, compositore boemo di epoca barocca a cui si deve l’importazione delle influenze francesi nella musica tedesca. Fischer è ritenuto uno dei massimi musicisti della sua epoca e anche Bach, di qualche anno più giovane, si sarebbe ispirato al suo repertorio. Attualmente poco conosciuta a causa dell’esiguo numero di copie sopravvissute e giunte ai giorni nostri, la musica di Fischer si rigenera a Montepulciano grazie a Luca Guglielmi, esperto conoscitore di tastiere antiche, fine musicologo, docente alla Escola Superior de Música de Catalunya, e già direttore della Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, dell’Orchestra Milano Classica, dell’Orchestra Filarmonica di Torino e del Coro di Torino della RAI.

Dal cembalo al pianoforte con Markus Bellheim che, alle 21.30 nel cortile della Fortezza (via Fiorenzuola Vecchia, 10), eseguirà le ventiquattro coppie di preludi e fughe del primo libro di “Das Wohltemperierte Klavier”, cioè “Il clavicembalo ben temperato” di Johann Sebastian Bach. Si tratta di composizioni che il geniale autore tedesco firmò tra il 1722 e il 1744 in tutte e 12 le tonalità per strumenti a tastiera e che Bellheim interpreterà al pianoforte. Titolare della cattedra di piano all’Hochschule für Musik und Theater di Monaco, Markus Bellheim unisce l’attività didattica come docente nei corsi di perfezionamento di numerose istituzioni della Germania e del mondo, alle esibizioni da solista, acclamato nel panorama internazionale.

Sempre alle 21.30, ma a San Casciano dei Bagni, piazza Matteotti si popolerà dei curiosi marchingegni ispirati al “Guernica” di Picasso del Theatre en Vol con “Il gran mondo del teatro”, pirotecnica performance di teatro di strada che reinterpreta tra musica, recitazione e danza, il capolavoro di Pedro Calderón de la Barca.

IL 43° CANTIERE È SOSTENUTO DA MIBACT, REGIONE TOSCANA, COMUNE DI MONTEPULCIANO, CON IL SUPPORTO DI ESTRA E CONAD

Per ulteriori informazioni: www.fondazionecantiere.it