Chianciano: “Fotografi per caso… non per dire”

Aperta la mostra fotografica realizzata dal Centro Diurno della Salute Mentale Adulti

CHIANCIANO TERME. Dal 20 al 25 marzo la Sala de’ Vegni ospiterà la mostra fotografica “Fotografi per caso…non per dire!” interamente realizzata dagli utenti del Centro Diurno di Salute Mentale, in collaborazione con gli educatori professionali e gli operatori socio-sanitari e con la supervisione del tecnico della fotografia Federico Biliotti. La bella iniziativa, patrocinata da USL toscana sud est, Società della Salute Val di Chiana Senese e Comune di Chianciano Terme, è il risultato di un progetto di riabilitazione iniziato nel 2016 che ha coinvolto una decina di utenti del Centro diurno. Nell’ambito del progetto, l’arte della fotografia è utilizzata per stimolare la riappropriazione di competenze e abilità: infatti fotografare è anche un modo per prendere contatto con il mondo circostante, decifrare la nostra identità e le relazioni che viviamo.

Con i loro scatti, che ritraggono prevalentemente paesaggi della campagna toscana, gli autori della mostra sottopongono al pubblico un'osservazione della realtà da punti di vista "altri", libera e creativa, in cui le differenze e le diversità diventano ricchezza comune. La condivisione di questa esperienza con tutta la cittadinanza vuole essere uno stimolo a rimanere mentalmente aperti a pensieri e a situazioni che portino al superamento di pregiudizi e stereotipi. La mostra è ad ingresso libero e resta aperta fino a sabato 25 marzo.