A Casole va il scena la Cavalleria rusticana

L'opera di Mascagni con Cristina Ferri, direttore d’orchestra Vito Lo Re e la regia di Franco Zappalà

CASOLE D’ELSA. Nell’affascinante scenario di Casole d’Elsa (SI) il prossimo 9 agosto alle ore 21, in Piazza della Libertà,  andrà in scena Cavalleria rusticana,  la famosa opera di Pietro Mascagni, tratta dall’omonima novella del maggior esponente della corrente letteraria del Verismo che fu Giovanni Verga.

Cavalleria Rusticana, il capolavoro del grande compositore livornese, sarà diretta da Vito Lo Re reduce dal  successo riscosso  per la composizione dalla colonna sonora del film “La ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi, vincitore del David di Donatello.

La regia è affida a Franco Zappalá, l’unica realtà esistente del teatro privato di tradizione siciliana. Sono infatti ben  132 anni che, di generazione in generazione,  la sua famiglia mette in scena rappresentazioni teatrali che spaziano dalla prosa all’operetta fino  alla grande lirica.

La direzione artistica dell’allestimento porta la firma all’affermato soprano Cristina Ferri che vestirà anche i panni di Santuzza. Nel ruolo di Turiddu il tenore Jacopo Pesiri,  mentre a dar voce a Lola  il soprano Laura Scapecchi, un’altra giovane  promessa della lirica senese reduce da un Recital che ha tenuto a Lubiana dove ha riscosso molto successo. Mamma Lucia sarà il mezzosoprano Lina Botti, mentre un veterano, il baritono Carlo Morini darà voce ad Alfio.

Costo dei  Biglietti  da 20 e 25 euro con  sconto di 5 euro per i residenti e i bambini sotto i 10 anni. Prenotazioni allo 0577- 948705 dalle ore 10/13.30 e dalle 15.30/18 (escluso il mercoledì) e-mail: museo@casole.it; uff_turistico@casole.it

 La biglietteria, all’interno del Museo di Casole/Ufficio Turistico che si trova  nella Piazza di Casole,  sarà aperta anche il giorno dello spettacolo.