Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Terre di Siena Creative: gli 8 vincitori della prima fase

I progetti spaziano su nuove tecnologie, Ict, ambiente, sport, agricoltura ed artigianato

SIENA. Nuove tecnologie, Ict, ambiente, sport, agricoltura e artigianato: spaziano in tutti questi ambiti gli otto premiati nella prima fase del bando Terre di Siena Creative 2013. Dopo un lungo percorso formativo e la redazione del business plan relativo all?idea progettuale presentata, la commissione tecnico-scientifica si è riunita ed ha selezionato le idee migliori. 

Tutti i progetti premiati. Il primo posto e i relativi 32mila euro di premio sono stati assegnati a Chiara Fedele con Brain Controll, sviluppo della tecnologia Brain Computer Interface per superare disabilità fisiche e migliorare la comunicazione di persone affette da malattie neuromuscolari degenerative. Il secondo posto (26miloa euro) è andato a Francesco Orsini, progetto Bears ? Biomass Energy and resources, servizi integrati per la produzione decentralizzata di energie rinnovabili da biomassa basata su criteri di sostenibilità ambientale. Sul podio anche Alessio Cucini con il progetto Blue-UP che si è aggiudicato 21mila euro per l?utilizzo di tecnologie innovative per abilitare nuove forme di interazione fra utente e ambiente. 17mila euro sono andati a Federico Nonni che ha brevettato Magnetic Air Jump, ostacolo per sport equestri pensati ideati per ridurre al minimo i rischi per i cavalli, e 14mila euro sono stati vinti da Sara Ermini con il progetto Hybrid SpacEx, piattaforma web e mobile di creazione sviluppo e condivisione di itinerari turistici tematici. Infine, 10mila euro sono andati rispettivamente a Donatello Giallombardo per Jekò Health Club 2.0, una nuova concezione di centro fitness e wellness, Stefano Botto per il Birrificio San Gimignano a km 0 ed a Daniele Bruttini con Social E-Democracy, piattaforma innovativa di cittadinanza digitale per l’incontro tra persone e politica. 

La premiazione degli otto vincitori si svolgerà nel prossimo mese di settembre, nel corso di un’iniziativa che sarà anche l’occasione per fare il punto sui progetti che hanno conquistato l’edizione 2012 e per consolidare “Terre di Siena Creative” come strumento di crescita e sviluppo economico del territorio.

La nuova scadenza. I giovani creativi che non sono stati premiati, hanno ancora una  possibilità: il bando Terre di Siena Creative è ancora aperto per l’assegnazione di ulteriori 8 premi in denaro. Chi ancora non avesse partecipato o non fosse stato scelto tra i primi otto premiati, può presentare l’apposita domanda e la scheda tecnica dell’idea progettuale agli uffici di Apea entro il 31 luglio prossimo.

Il bando Terre di Siena Creative, promosso dalla Provincia di Siena in collaborazione con la Camera di Commercio e Apea Siena, si rivolge agli under 40 con idee di impresa in materia di agricoltura, turismo, ICT, energie rinnovabili, risparmio energetico, cultura, manifatturiero, sociale, terziario avanzato, artigianato e scienze della vita.

La prima scadenza ha visto circa 70 idee innovative presentate, 160 giovani coinvolti nei progetti proposti, ed oltre 250 contatti di ragazzi e ragazze interessate al bando. Anche per l’appuntamento del 31 luglio sono già molte le domande presentate e le richieste di informazioni pervenute agli uffici di Apea.

Informazioni. La domanda può essere scaricata da http://terredisienacreative.apea.siena.it, sito pensato per ospitare la community del progetto. Per essere sempre aggiornati è possibile visitare il sito http://terredisienacreative.apea.siena.it, e seguire le attività di Terre di Siena Creative attraverso il gruppo Facebook aperto http://www.facebook.com/groups/193004317502795/ e su Twitter  @creative_si. Per informazioni, terredisienacreative@apea.siena.it.