Università: 3 contratti di alta formazione e ricerca

Opportunità per gli iscritti alle lauree magistrali nelle aree economica-aziendale, ingegneria e matematica e biologia

SIENA. E’ sempre più stretta la collaborazione tra Università di Siena e imprese per favorire il collocamento dei propri studenti nel mondo del lavoro. Grazie al protocollo di intesa raggiunto tra l’Ateneo e Prometeo srl, studenti dei corsi di laurea magistrale dell’Università di Siena avranno l’opportunità di accedere a una selezione per tre contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca. I destinatari del bando, che rimarrà aperto fino al 30 aprile, sono in particolare gli iscritti al secondo anno dei corsi di area economica-aziendale (Management e governance; Scienze statistiche per le indagini campionarie), dell’area di ingegneria-matematica (Applied mathematics; Computer and automation engineering; Engineering management) e dell’area di biologia (Biologia; Biologia molecolare e cellulare; Biologia sanitaria; Chimica e tecnologia farmaceutiche).
Nell’ambito di una strategia che vede l’Università di Siena impegnata a creare occasioni sia di valorizzazione e impiego delle conoscenze e delle competenze acquisite dai propri studenti, sia di collaborazione con il tessuto imprenditoriale del territorio, formando professionalità specifiche, adeguate alla domanda, e favorendo la propensione delle imprese all’innovazione, i contratti di apprendistato costituiscono un’azione di rilievo nel panorama nazionale. In questo modo l’Università si propone come partner dell’impresa nel supportarne le scelte in merito al fabbisogno di nuove figure professionali dotate di profili di competenza in grado di essere immediatamente inseriti nel processo lavorativo.
Il protocollo di intesa raggiunto tra l’Università di Siena e Prometeo, come ha evidenziato il rettore Francesco Frati, è volto alla realizzazione di percorsi di apprendistato di alta formazione e ricerca per gli studenti e costituisce un momento importante di un iter progettuale che l’Ateneo sta portando avanti nell’espletamento della cosiddetta “terza missione”, al fine di rafforzare i rapporti con le imprese e favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani che studiano nell’Università senese.
Prometeo, spiega Giulio Ancilli, amministratore delegato dell’azienda, è da sempre focalizzata nella progettazione e gestione di applicativi e infrastrutture articolate e complesse, con un’importante esperienza e significativo background in ambito di business analytics. Con oltre 20 anni di esperienza, Prometeo coniuga eccellenza nella conoscenza della tecnologia, rigore metodologico e flessibilità operativa. Obiettivi dell’azienda sono quelli di abilitare processi, organizzazione e persone della PMI italiana ai nuovi modelli di business e paradigmi tecnologici emergenti; nello specifico, far accedere le aziende ad un virtuoso ciclo di innovazione dei processi aziendali e di business e con essi dell’organizzazione (e quindi delle persone) attraverso applicazioni ‘intelligenti’ basate sulle nuove tecnologie per i dati.
Come stabilito nel protocollo d’intesa, l’Università di Siena e Prometeo srl saranno impegnate nella definizione e nella condivisione del piano formativo, in cui saranno individuate le attività formative che lo studente in apprendistato dovrà svolgere, in considerazione sia del curriculum e del Piano di Studi, sia delle specifiche esigenze dell’Azienda 
Il bando è pubblicato sul sito del Placement office: www.unisi.it/didattica/placement-office-career-service/placementlab-news-eventi-bandi/bandi-placement

Nella foto allegata: da sinistra, il rettore dell’Università di Siena Francesco Frati e l’amministratore delegato di Prometeo srl, Giulio Ancilli