Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Truffa via Internet: i Carabinieri rintracciano e denunciano un 40enne

Un senese ha effettuato un bonifico di 400 euro su una Postepay per uno smarphone

SIENA. Un senese di 33 anni, avendo trovato lo smartphone dei suoi sogni su una nota piattaforma on line, ha deciso di concludere il grande affare che da tempo attendeva. Il cellulare di una nota marca americana lo intrigava da morire, per soli 400 euro lo avrebbe potuto acquistare dall’autore dell’inserzione che dichiarava di volersene liberare per ragioni personali di carattere economico, avendolo acquistato solo pochi giorni prima.

Così, dopo un breve contatto telefonico, il 33enne ha effettuato un bonifico da 400 euro sulla carta postepay dell’inserzionista, che immediatamente dopo scompariva dal sito e dai radar dell’acquirente. Molto arrabbiato per essere caduto nel tranello, il giovane si è recato alla Stazione Carabinieri di Siena Centro per presentare una denuncia/querela nei confronti dell’anonimo interlocutore. I Carabinieri si sono messi all’opera e, pur non potendo identificare il numero di telefono “tarocco” del truffatore, essendo intestato ad uno straniero, con la collaborazione di Poste Italiane, hanno potuto determinare con certezza a chi fosse intestata la carta di pagamento postale su cui era confluito il denaro. Questo più altri accertamenti di contorno portavano alla denuncia per truffa alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena di un 40enne catanese con molti precedenti per analoghi episodi, che ora risulta indagato e dovrà subire un processo.