Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Progetti di videosorveglianza: richiesta l’ammissione ai finanziamenti

La prefettura trasmetterà i dati di Abbadia San Salvatore, Asciano, Castelnuovo, Montepulciano, Monteriggioni, Poggibonsi, Torrita e Siena

SIENA.
Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Armando Gradone, ha nella seduta odierna approvato, tra l’altro, i progetti  presentati dai Comuni di Abbadia San Salvatore, Asciano, Castelnuovo Berardenga, Montepulciano, Monteriggioni, Poggibonsi, Torrita di Siena e Siena per l’integrazione/potenziamento dei rispettivi impianti di videosorveglianza.
I progetti fanno seguito alla sottoscrizione con la Prefettura, lo scorso mese di giugno, dei Patti per la sicurezza urbana e, con la loro approvazione, si rende ora possibile la trasmissione al Ministero dell’Interno delle richieste dei Comuni per l’ammissione ai finanziamenti previsti dalla legge 48/2017 (“Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”) per sostenere gli oneri sopportati per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza.
Entro il corrente mese di agosto, infatti, la Prefettura invierà le richieste di ammissione al finanziamento, con una propria relazione sull’andamento della criminalità nei territori urbani interessati e sui benefici attesi dai nuovi sistemi di videosorveglianza, al Dipartimento della Pubblica Sicurezza per il conseguente vaglio a cura di una Commissione che sarà successivamente nominata dal Ministro dell’Interno.