Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Partito socialista: insediati il direttivo provinciale e la segreteria

Tutti i nomi dei dirigenti, le prime azioni e il sostegno al candidato presidente regionale Giani

SIENA. Organismi al completo per il Partito socialista senese. Da giovedì scorso (5 dicembre) si è insediato il direttivo provinciale, eletto nel congresso del 21 novembre, che ha nominato segreteria ed esecutivo provinciale. Dopo l’elezione a segretario di Emiliano Migliorucci, quarantenne poliziano, il direttivo ha nominato all’unanimità vicesegretari Mirko Mecacci e Sara Putortì. Inoltre, sono stati nominati nell’esecutivo provinciale altri sette membri e un invitato permanente. Tra questi, in qualità di tesoriere, Alfredo Ardanese, membro regionale del Psi e responsabile nazionale del Trasporto pubblico locale, quadro operativo di Trenitalia. L’elenco continua con: Silvia Bianciardi, segretaria del Psi di Siena, intellettuale, docente di Storia contemporanea; Lorenzo Sampieri, una lunga militanza nel Partito alle spalle, candidato alle Regionali 2015 ed alle Comunali, noto commercialista e sindaco revisore in diverse Società (Ato, Banca Cras, ecc.); Alessandra Marzuoli, insegnante con un passato da pubblicista, esperta in comunicazione, di Sovicille; Francesco Pasqui, libero professionista di Campiglia d’Orcia, tra le nuove energie del Psi provinciale, segretario della sezione di San Quirico d’Orcia e profondo conoscitore di problematiche ambientali; Rosanna Pallassini, consigliere provinciale e punto di riferimento per gli amministratori comunali del Psi, con un impiego a Siena, per due volte il candidato al Consiglio comunale più votato a Monteroni d’Arbia; Giorgio Del Ciondolo, segretario provinciale a più riprese e presidente regionale del Psi; Filippo Grassi, dirigente nazionale della Confesercenti, invitato permanente in qualità di componente della Commissione nazionale di garanzia. Il direttivo provinciale ha dato mandato agli organismi nominati di intraprendere una serie di incontri per la riorganizzazione della presenza Socialista in tutti i Comuni della provincia ed in città, a partire da iniziative tematiche di carattere locale e nazionale. Inoltre ha condiviso la scelta di sostenere la candidatura a Presidente della Regione Toscana di Eugenio Giani.