Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Parisi sostiene la candidatura di Luigi De Mossi

SIENA. Stefano Parisi ha partecipato all’incontro pubblico nella saletta dei Mutilati con il candidato sindaco Luigi De Mossi ed ha confermato il suo appoggio all’avvocato: “Luigi – ha detto Parisi – è un ottimo candidato e questa volta ci sono buone possibilità di vittoria, visto il negativo governo del centrosinistra in una città che ha delle grandi potenzialità”.

“Questo incontro – ha detto De Mossi – rappresenta un altro piccolo passaggio della campagna elettorale. Stiamo presentando le nostre idee per la città. E’ un momento di ascolto per i cittadini. L’appoggio delle forze politiche? Io sono civico, attendo i loro passi”.

Parisi ha poi parlato della situazione italiana: “In questo momento noi di Energie per l’Italia abbiamo uno stranissimo atteggiamento di rifiuto nei nostri confronti di una parte del centrodestra di farci stare dentro la coalizione, che dovrebbe essere aperta in modo che ci siano tante persone di realtà politiche diverse. Sono addirittura accettate posizioni e persone che hanno governato fino a pochi minuti fa con Gentiloni e Renzi”. Il  leader di Energie per l’Italia,  rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se mirasse a un incarico di governo, ha risposto:  “Non ci punto affatto. Su Energie per l’Italia, che è una realtà vera presente sul territorio nazionale, che ha voglia di cambiare la politica, di rinnovarla con programmi nuovi c’è questo strano rifiuto. Tra cinque giorni noi presentiamo un nostro simbolo. Se viene accolto nel centrodestra ci staremo, altrimenti andremo soli. Abbiamo lanciato un appello a Salvini, Berlusconi e Meloni, accolto per il momento solo da lei. Tra cinque giorni devono decidere. Ma se ci facessero restare fuori dalla coalizione sarebbe una decisione incomprensibile al popolo di centrodestra che vuole l’unità”.