Nasce “Ascanius”, un sindacato per gli studenti universitari

Corre da solo in un contesto molto più grande, consapevole di poter fare la differenza

SIENA. Ascanius nasce dalla volontà di alcuni giovani universitari di creare una realtà completamente autofinanziata, non legata ad alcun vincolo partitico o sindacale. 

Ascanius prende il nome dal figlio di Enea, Ascanio. Secondo la leggenda, Ascanio giunse col fratello Senio in Etruria in sella a due cavalli, uno bianco e uno nero.
Da qui i colori della Balzana, il tradizionale stemma di Siena, città fondata dai due fratelli. Seguendo l’esempio di questo mito di fondazione, Ascanius rappresenta un progetto audace per rendere di nuovo il mondo universitario un centro propulsore di cultura, tecnica e visione, con il chiaro obiettivo di superare la concezione di Università come mero “esamificio”. 
 
Un movimento come Ascanius corre da solo in un contesto molto più grande, consapevole di poter fare la differenza e di averla fatta già in parte, scegliendo di non perseguire alcun interesse carrieristico e mirando ad elevare il peso socio-culturale degli studenti universitari nel contesto senese.