Morte Rossi: l’avvocato Goracci rimette il mandato

Si ritirano anche i consulenti Norelli e Scarselli

David Rossi (foto di Augusto Mattioli)

SIENA. Luca Goracci, legale della famiglia di David Rossi, ha rimesso il mandato. Alla base della decisione ci sarebbe un disaccordo di fondo con i familiari del manager, morto cadendo da una finestra del monte dei Paschi. L’avvocato ha spiegato i motivi in una lettera in cui si parla di sviluppi nel caso Rossi svolti senza un “preventivo e necessario confronto e alcuna necessaria condivisione”.  
Con Goracci si sono ritirati anche i consulenti Gian Aristide Norelli, medico legale, e l’ingegner Luca Scarselli.

I tre hanno firmato la nota “dopo aver attentamente meditato” sull’opportunità di proseguire il rapporto professionale avviato più di 5 anni fa, “considerato che le energie profuse negli anni, che auspichiamo utili per raggiungere la verità pur con i condizionamenti dovuti alle indagini, all’ambiente talora ostile e risorse disponibili, hanno portato a una riapertura delle indagini” da cui “sono emersi aspetti tutti da valutare”, al fine “di non pregiudicare iniziative che le parti vorranno intraprendere, i sottoscritti hanno ritenuto opportuno rimettere i mandati conferiti”.

Il testo della nota

A seguito di ipotetici sviluppi nelle indagini inerenti il Caso David Rossi – svolte senza un preventivo e necessario confronto e senza alcuna necessaria condivisione – dopo aver attentamente meditato circa l’opportunità di proseguire il rapporto professionale instaurato ormai da oltre cinque anni, considerato che le energie profuse negli anni, che auspichiamo siano state utili per il raggiungimento della verità, pur con i condizionamenti dovuti alle indagini giudiziarie, all’ambiente talvolta ostile ed alle risorse disponibili, hanno portato ad una riapertura delle indagini, apertura dalla quale sono emersi aspetti tutti da valutare; al fine di non pregiudicare le iniziative che le parti reputeranno di dover intraprendere, i sottoscritti hanno ritenuto opportuno fare un passo indietro e rimettere i mandati conferiti.

Prof. Gian Aristide Norelli Ing. Luca Scarselli Avv. Luca Goracci