#iostoconprimosalto: giornata di gioco e solidarietà a favore di Primo Salto

Donati da Sovrana Pulizie i palloni da gara dopo che, l'estate scorsa, un furto aveva privato la palestra Alfieri di tutte le attrezzature sportive

SIENA.  Era lo scorso 19 luglio quando un gruppo di malviventi fecero irruzione dentro la Palestra Alfieri rubando materiale e facendo danni per l’ammontare di diverse migliaia di euro. L’Associazione Primo Salto , che gestisce la palestra non si è data per vinta e con notevoli sacrifici è riuscita a risistemare la struttura in tempo per l’imminente inizio dei corsi.

Tante persone si sono strette intorno a Claudio Doretti, presidente di Primo Salto e a tutto il suo staff; alcune aziende si sono addirittura rese disponibili per contribuire a riacquistare il materiale danneggiato.

E’ il caso di Riccardo Berni, titolare della Sovrana Pulizie che non appena venuto a conoscenza dell’accaduto ha immediatamente contattato l’associazione manifestando la volontà di ricomprare i palloni da gara trafugati dalla palestra.

Ieri  domenica 2 dicembre nel corso della Giornata A TUTTO VOLLEY – #iostoconprimosalto si è svolta la cerimonia di consegna dei suddetti palloni ai ragazzi di Primo Salto.

“Siamo da sempre vicino allo sport senese e in particolare a quello dei ragazzi – dichiara Riccardo Berni titolare della Sovrana Pulizie – perché la nostra azienda ha una visione olivettiana di come fare impresa, destinando una parte dei nostri utili sul territorio in particolare in favore dei giovani. Quando ho appreso la notizia del furto subito da Primo Salto ho sentito il dovere morale di dare un contributo per sostenere un’associazione così importante per i bambini della nostra città in un momento di difficoltà.”

Centinaia di persone hanno voluto manifestare con la loro presenza la vicinanza all’associazione senese.  Ringrazio tutte le persone che ci sono state vicine nei giorni seguenti al furto – dichiara commosso Claudio Doretti, Presidente di Primo Salto – e che oggi hanno voluto essere presenti a questa giornata di festa. Sono convinto che è nei momenti di difficoltà che si può apprezzare quanto sia stretto il legame che ci unisce con la città e oggi ancora una volta abbiamo dimostrato che Primo Salto è prima di tutto una grande famiglia.”