Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Curva Guasparri: la cerimonia il 4 settembre

All'intitolazione allo Rastrello il sindaco Valentini, l'assessore Tafani, Giovanni Mazzini per i tifosi, il priore della Selva Marini e Francesca, sorella di Lorenzo

Guaspa: foto pubblicata sul sito "sienaclubfedelissimi"

SIENA. Si terrà domenica prossima, 4 settembre, alle ore 16,15, prima del fischio di inizio della partita Siena-Giana Erminio la cerimonia per l’intitolazione della curva dello stadio Comunale “A. Franchi” a Lorenzo Guasparri, il tifoso bianconero scomparso prematuramente nel 2011.

La proposta, presentata dai gruppi organizzati della tifoseria della Robur, era stata, infatti, subito accolta, condividendone lo spirito, dalla Giunta comunale.

“Guasparri, conosciuto a Siena come “il Guaspa” – ha ricordato l’assessore allo Sport Leonardo Tafani – resterà per sempre vicino, anche se solo simbolicamente, ai colori bianconeri della sua amata squadra di calcio. Un riconoscimento dovuto per un tifoso che con la sua passione ed entusiasmo ha sempre sostenuto e contribuito per coordinare i gruppi organizzati. Lorenzo Guasparri è riuscito a  lasciare, nelle varie generazioni che nel tempo hanno seguito la Robur, i giusti insegnamenti per non trasformare il sano entusiasmo  per il calcio in eccessi che con le discipline sportive non hanno nulla a che vedere”.

Alla cerimonia, che si terrà sul terreno dello stadio sotto la curva Robur, parteciperanno assieme al sindaco Bruno Valentini e all’assessore Leonardo Tafani, Giovanni Mazzini in rappresentanza dei tifosi, Francesca, la sorella di Lorenzo, e il priore della Selva Stefano Marini.