“Human Connections”: i murales degli studenti del Galilei

Opere d'arte che raccontano la vita di oggi, i sogni, le passioni dei giovani

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
di Annalisa Coppolaro

SIENA. Si chiamano ”Human Connections”, un nome collettivo per le creazioni degli studenti del Liceo G.Galilei di Siena negli spazi antistanti il bar, murales brillanti di colori e storie che nascono nell’ambito delle iniziative per l’anternanza scuola-lavoro, firmati, per così dire, da studentesse  e studenti del liceo e realizzati in questi mesi.

Dopo aver costruito un vero Pendolo di Foucault nel vano delle scale del Liceo Scientifico, adesso arriva una serie di dipinti dove spicca il ritratto di Siena in versione magica, con il Duomo e il Palazzo Pubblico, la sua Torre e, davanti, la figura di un astronauta che gioca in cielo con un canestro. Ma tanti altri sono i temi raccontati sulle pareti della scuola, come la studentessa che legge, beve e ascolta la musica, la ”balena volante” con sul dorso un villaggio, e ancora la rappresentazione delle Crete Senesi, e quella di una metropoli da cui emergono i busti di alcuni ragazzi e delle loro passioni e i loro svaghi. Un tavolo per giocare a scacchi  è stato posto in questa area. E poi la citazione di uno scritto di Galilei sulla filosofia naturale. La vita insomma qui è varietà e arte.
 
Hanno seguito e realizzato le opere i professori Lina Frusciante, Alessandro Spartà, Sergio Valentini, e gli studenti  Sofia Garavelli, Jeong Euiseong, Gaia Magnani, Bianca Maestrini, Angelica Mirto, Claudia Mercarelli, Bianca Losi, Gaia Pieretti, Elena Cappellini, Alessandra Fava, Aurora Giorni. Con la collaborazione dei professori Angelo Di Domenico, Francesco Amadio, Marcello Gentilini, il tecnico Mirko Carli e l’allieva Marika Pallecchi, ed altri studenti e insegnanti che saranno tutti insieme all’inagurazione dei murales, sabato 19 maggio, alle ore 11, nei locali del liceo , alla presenza del preside Alfredo Stefanelli, le autorità e tutti gri studenti, i professori, il personale e i senesi che vorranno intervenire per festeggiare con loro queste affascinanti opere d’arte.