Gestione delle crisi e cooperazione internazionale: seminario in Ateneo

Appuntamento il 20 giugno, aula magna del Rettorato, organizzato con l'Associazione Europea di Studi Internazionali

Il rettorato dell'Università di Siena (Foto di Corrado De Serio)

SIENA.  Il ruolo delle università e della diplomazia culturale nelle gestione delle crisi internazionali e nella cooperazione sarà al centro del seminario che si terrà il 20 giugno all’Università di Siena, organizzato con l’Associazione Europea di Studi Internazionali – AESI.
Nell’aula magna del Rettorato esperti, tecnici, rappresentanti delle istituzioni e docenti si riuniranno per discutere di una delle sfide fondamentali del ventunesimo secolo: assicurare la pace internazionale e promuovere lo sviluppo, alla luce del nuovo equilibrio mondiale.
“University and Diplomacy Cooperation in the International Crises” è il titolo del seminario, che sarà aperto alle ore 10 dai saluti del rettore dell’Ateneo senese, Francesco Frati, e introdotto da Giorgio Marrapodi, direttore generale alla cooperazione e sviluppo del Ministero degli Affari esteri, Vito Borrelli, vicedirettore della Rappresentanza della Commissione europea in Italia, e Massimo Maria Caneva, presidente di AESI.
La giornata è strutturata in quattro sessioni tematiche: “Europa e geopolitica delle crisi”; “Cooperazione universitaria e diplomatica, sicurezza e pace”; “Buone pratiche: cooperazione euro-mediterranea”; “Ripensare la politica estera dell’UE e la cooperazione universitaria”.
L’evento inaugura un ciclo di incontri che l’Associazione Europea di Studi Internazionali realizzerà presso le Università italiane, promuovendo l’idea di “Università in Europa” e  valorizzando il ruolo di servizio alla società, con l’obiettivo  di trovare all’interno degli Atenei e delle loro relazioni con il mondo politico ed economico, alcune soluzioni per un progresso civile e culturale di integrazione.
Il programma completo del seminario è disponibile on line, all’indirizzo www.congressi.unisi.it/aesisiena2018.