Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

FN: “Basta ipocrisie, parlateci di Bibbiano”

Con un manifesto affisso alla sede PD attacca partito, Curia e ANPI dopo le dichiarazioni del Vescovo sugli immigrati

SIENA. “A seguito delle dichiarazioni di S.E. Vescovo di Siena sul tema dell’immigrazione oggi salite alla ribalta della cronaca senese e dopo le prese di posizione a suo favore da parte di PD, Anpi senese e di tutto il codazzo catto-marxista, FN Siena dice basta alle ipocrisie e ai falsi buonismi: “ancora una volta il carrozzone della sinistra senese non perde l’occasione per schierarsi dalla parte dei nemici dell’Italia e degli italiani, plaudendo alle esternazioni del Vescovo di Siena che di certo non ha competenza sulla materia della sicurezza e degli affari interni del paese. Queste le motivazioni che giustificano il nostro manifesto presso le sedi del Pd senese perché a differenza degli altri noi agiamo, non facciamo chiacchiere sui social.”  – dichiara il Segretario di FN Siena Alessandro Dolci – .

“Piuttosto ci chiediamo – prosegue Dolci – perché questi signori non dimostrino tanto ardore e tanti buoni sentimenti di fronte agli scandali in cui sono coinvolti politici e uomini palesemente vicini al centro-sinistra, come dimostrato dal recente caso di Bibbiano, su cui pure Forza Nuova per prima è intervenuta a luglio a livello nazionale”.

“Forza Nuova – conclude Dolci – da sempre difende e tutela i diritti dei bambini e dei minori contro “gli orchi” e le brame dei movimenti cosiddetti Lgbt che tentano di mettere le mani sui nostri figli, mentre il centro-sinistra fa sentire la sua voce solo quando qualcuno mette in pericolo il suo lucroso business dell’accoglienza dove sguazzano le cooperative toscane rosse e bianche”.