Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Fiab lancia l’iniziativa “Una bici per la libertà”

E invita a regalare la propria vecchia bici a chi non se la potrebbe permettere

SIENA. L’iniziativa “Una Bici per la Libertà”  vuole dare a possibilità a  ciclisti o ex ciclisti con la bicicletta dimenticata in cantina, di risvegliarla e restituirle dignità e valore , mettendola a disposizione di  persone, in stato di necessità, che cercano una bicicletta per spostarsi in modo più veloce ed economico. In questo modo potremo  permettere loro di raggiungere più facilmente il luogo di studio, di lavoro o di svago, favorendo così l’integrazione, l’autonomia e in fin dei conti … la libertà!

Pensiamo soprattutto alle persone rifugiate o richiedenti asilo, ma anche famiglie o singoli individui, segnalati per la particolare condizione economica precaria.

Che fare?

Consegnare ai nostri soci e volontari la vostra bici inutilizzata, ma funzionante, il giorno 18 ottobre presso i locali della Sezione Soci UniCoop delle Grondaie, dalle ore 10 alle ore 19.

Le biciclette raccolte verranno regalate individualmente a chi ne fa richiesta il giorno successivo 19 ottobre, su segnalazione dell’Associazione Refugées Welcome, che si occupa di favorire e promuovere l’accoglienza in famiglia dei rifugiati, ed altre Associazioni di volontariato.

Per maggiori info: Nadia 339 6256168 o Simona 328 7158342.

Un piccolo gesto solidale per aiutare chi cerca il proprio futuro