Elisa Galvagno, campionessa motocross under 17, ospite del Panathlon Int. Siena

La giovane motocrossista ha parlato dei suoi esordi, già dall’età di sei anni, al seguito del padre Pietro

SIENA. Il Motocross è stato lo sport di cui si è discusso nell’ultima conviviale del Panathlon International Club di Siena, presieduto da Enrico Butini e alla quale era presente anche il Governatore regionale, Orietta Maggi. Ospite della serata è stata la senese Elisa Galvagno, campionessa italiana Under 17, accompagnata dai genitori Anna e Pietro e dal presidente del motoclub Megan Racing, Floriano Raspanti.

“ La diffusione della pratica sportiva pone responsabilità a dirigenti, a tecnici, agli stessi atleti e alle loro famiglie. Su questo tema- ha detto il presidente Butini – il Panathlon International ha presentato la Dichiarazione sull’etica nello sport giovanile e la Carta Dei doveri dei genitori nello sport. Cultura sportiva ed etica sono veicolati da famiglia, scuola e società sportive”, ha spiegato Butini. La giovane motocrossista ha parlato dei suoi esordi, già dall’età di sei anni, al seguito del padre Pietro e ha risposto alle tante domande dei presenti spiegando la sua giornata da atleta, l’alimentazione e gli allenamenti con il suo coach, Alessio Chiodi, pluricampione mondiale, appassionando la platea. Da parte sua, Raspanti, imprenditore presidente del motoclub di cui fa parte la Galvagno, ha spiegato come si è interessato al progetto di sostegno della giovane campionessa, intuendone il carattere determinato e disciplinato, sperando inoltre in prossimi traguardi ancora più esaltanti.

nella foto, da sinistra: Floriano Raspanti, Elisa Galvagno, Enrico Butini