Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Cassa Edile: erogati 60mila euro in borse di studio

Il sostegno alle famiglie ed ai figli degli iscritti meritevoli

SIENA. Centotrenta borse di studio per un totale di 60mila euro, questi i finanziamenti erogati dalla Cassa Edile di Siena da luglio 2018 per premiare l’eccellenza degli studenti, figli degli iscritti all’Ente bilaterale. Da sempre la Cassa Edile supporta i lavoratori edili con sovvenzioni a sostegno delle famiglie; quest’anno, l’Istituto ha potuto contare sull’importante collaborazione e sinergia con di Banca CRAS.

L’iniziativa ha coinvolto gli studenti di scuole medie inferiori, scuole secondarie e università. Tra tutti quelli finanziati Cassa Edile ha poi selezionato i 5 migliori ragazze/i che frequentano le scuole medie e l’università e per le scuole secondarie, lo studente migliore del primo, del secondo, del terzo, del quarto e del quinto anno.

Ai super meritevoli sarà assegnato un premio aggiuntivo consistente in una carta prepagata della Banca Cras e di una pergamena per il riconoscimento ottenuto.

La premiazione è prevista per giovedì 11 aprile alle ore 17, nella sede di Cassa Edile di Siena in via R. Franci, 18. Alla premiazione saranno presenti le famiglie e gli studenti, che interverranno con una breve presentazione, i Dirigenti Scolastici degli Istituti di appartenenza dei ragazzi e un rappresentante dell’Università degli Studi di Siena.

La consegna delle borse di studio è una delle tante misure che Cassa Edile di Siena offre ai propri iscritti a sussidio delle famiglie. Da gennaio 2018, il regolamento delle assistenze si è ampliato, a seguito degli accordi sindacali provinciali raggiunti dalle parti Ance, Fillea, Fenel e Filca, garantendo agevolazioni in materia di sicurezza, sanità, rimborsi e contributi, oltre a fornire un’informazione completa sulla situazione lavorativa del singolo operaio, anche attraverso l’applicazione per smartphone dedicata.

Giannetto Marchettini

“L’impegno di Cassa Edile si concretizza ancora una volta a fianco dei lavoratori edili – dichiara il presidente di Cassa e Scuola Edile e membro di ANCE, Giannetto Marchettini congiuntamente al vicepresidente Serafino Marino (Filca) – con provvedimenti atti a garantire un supporto nella gestione quotidiana delle attività e delle pratiche burocratiche e un sostegno tangibile a livello assistenziale. Il nostro obiettivo è creare una rete di sussidio adeguato per le aziende nel momento difficile che sta attraversando il settore dell’edilizia, per essere pronti a sostenere gli impegni che verranno negli anni della ripresa”

Inoltre ci piace rimarcare l’importanza di premiare il merito e l’impegno degli studenti che si distinguono durante l’anno scolastico con l’eccellenza dei voti

“Siamo lieti di poter contribuire alla crescita umana e professionale di questi giovani premiando il loro impegno nello studio – sottolinea il presidente di Banca Cras Florio Faccendi -. Esattamente da vent’anni Banca Cras sostiene questa forma di riconoscimento allo studio: dal 1999 ha erogato oltre 600mila euro e 2000 borse di studio ai figli di soci e clienti, esattamente come sta facendo Cassa Edile. Una linea comune coerente che vede i due istituti perfettamente allineati nel sostegno dei giovani attraverso la formazione”.