Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Antica Querciolaia: rinnovato il cda del prossimo mandato

Siena, fotoservizio terme Antica Querciolaia "Rapolano Terme" nella foto: evento; locali e ospiti 2010-07-09 ©Giuseppe Pirastru

di Umberto De Santis

SIENA. Nella mattina di oggi (13 gennaio) è stato rinnovato il consiglio di amministrazione della società Terme Antica Querciolaia Srl di Rapolano Terme, società con ampia partecipazione pubblica. Con fatica, visto che sono servite due riunioni assembleari per avere i nominativi dei nuovi componenti. Si è andati a rinnovare un consiglio rimasto in carica per nove anni, in regime di prorogatio, perché la Provincia di Siena, socio di maggioranza relativa, ha avuto difficoltà nell’applicazione della Legge Madia, che in teoria costringe la dismissioni di quote societarie detenute da Enti statali nelle cosiddette “partecipate”.

Ma a distanza di qualche anno dagli annunci dell’ex presidente Fabrizio Nepi sulla pubblicazione del bando di vendita siamo ancora all’immobilismo più completo, e probabilmente continuerà la gestione pubblica. 

Questo, come hanno spiegato la presidente uscente Silvana Micheli e il direttore generale Alessandro Fabbrini, ha ingessato la società impedendole di fare investimenti per mantenere la competitività in un settore particolare come quello termale a cavallo tra il terapeutico e il ludico, che ne ha continuamente bisogno.
Sono stati eletti Ivo Coppola, Sara Putortì, Patrizia Marchi, Andrea Moscadelli per la parte pubblica e Luciano Bonvicini, unico sopravvissuto del Consiglio precedente, in rappresentanza della parte privata.
 
Il nuovo CdA, eletto il presidente al suo interno (e si dice sarà il rapolanese Ivo Coppola), dovrà affrontare fra i primi temi caldi lo stato dell’arte delle Terme di Petriolo, acquisite qualche anno fa dalla Provincia di Siena, su cui gravano il debito pregresso e la difficoltà di poter offrire una gestione coerente e redditizia.
Nei saluti finali, Silvana Micheli ha informato l’assemblea che nei giorni intorno Natale sarebbe arrivata una manifestazione di interesse da parte di un privato proprio per la struttura di Petriolo.