Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

A Siena si parla del nuovo servizio per le emergenze e le urgenze sociali

Appuntamento al 3 ottobre nel corso della presentazione del libro di Andrea Mirri

SIENA. “Emergenze, urgenze e servizio sociale – Teoria, metodologia e tecniche” è il titolo del libro di Andrea Mirri, (Carocci Faber Editore) che sarà presentato il prossimo giovedì 3 ottobre, alle ore 14, nei locali del presidio Mattioli dell’Università degli Studi di Siena a Porta Tufi.

Il libro nasce da un’esperienza pluriennale di coordinamento di servizi per l’emergenza-urgenza in campo sociale e che accompagna in tempo reale una fase storica di innovazione organizzativa.

È di pochi mesi fa, infatti, l’avvio della sperimentazione, da parte della Regione Toscana, di SEUS (Servizio Emergenza Urgenza Sociale).

Le emergenze e le urgenze sociali sono circostanze della vita quotidiana che insorgono repentinamente e all’improvviso, producono bisogni non differibili, in forma acuta e grave, a cui la persona deve rispondere trovando soluzioni in una situazione emotivamente molto difficile e di spiazzamento.

Per questi casi sarà necessario un servizio sociale professionale capace di intervenire, in maniera immediata e qualificata, con un servizio specificatamente dedicato a questi particolari bisogni, attrezzato e pronto 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, il SEUS appunto.

La sperimentazione del SEUS è partita con la costituzione di una cabina di regia, coordinata dalla Regione Toscana e composta dai direttori dei servizi sociali delle tre Aziende USL, da Anci Toscana, dall’Ordine delle Assistenti Sociali, dal coordinatore scientifico del progetto e da un rappresentante dei direttori delle SdS/responsabili delle Zone distretto aderenti al SEUS.

Una sperimentazione che potrà avvalersi da subito della preziosa collaborazione della Società della Salute Senese, contesto operativo che fra i primi ha creduto in questa innovativa organizzazione diventandone protagonista per l’Area Sud Est.

Il Dipartimento dei Servizi Sociali dell’Ausl Toscana Sudest, che crede fermamente nelle potenzialità del SEUS, sarà il contenitore delle attività di sperimentazione per le provincie di Siena, Arezzo e Grosseto, fungendo da snodo per l’integrazione, nelle sue varie declinazioni, delle diverse realtà territoriali, amministrative e organizzative.

L’appuntamento con il SEUS, quindi, è fissato per giovedì 3 ottobre, alle 14, presso il Presidio Mattioli dell’Università di Siena, con l’autore del libro Andrea Mirri, il direttore dei Servizi Sociali dell’Ausl Toscana su est, Lia Simonetti, e il coordinatore sociale della SdS Senese, Cristina Pasqui.

L’evento è stato accreditato dall’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali.