Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

A Siena arriva il nuovo servizio “Pay and Go” di Tiemme

Il 12 e 13 settembre in programma due giornate di visite, convegni e approfondimenti sulle nuove tecnologie di monetica

Autobus Tiemme

SIENA. I progetti innovativi di Tiemme per l’impiego di nuove tecnologie per l’acquisto dei titoli di viaggio nel Tpl saranno al centro di un convegno, organizzato in collaborazione con l’associazione Club Italia, in programma giovedì 12 e venerdì 13 settembre 2019 a Siena e San Gimignano. 

Siena ospiterà oltre 100 tra i principali protagonisti del Trasporto Pubblico Locale e della bigliettazione elettronica a livello nazionale ed internazionale, che si confronteranno sulle evoluzioni del TPL negli ultimi anni.  A questo riguardo Tiemme è sicuramente una delle realtà più dinamiche, avendo messo in campo, in un solo biennio, numerose nuove soluzioni che hanno portato importanti benefici dell’utenza e al tempo stesso miglioramenti nella gestione dell’azienda. Il focus dei lavori sarà dedicato al nuovo progetto “Pay and Go”, realizzato con la collaborazione di Banca Intesa, Mastercard e VISA, ovvero al sistema che consente il pagamento del titolo di viaggio urbano a bordo bus, senza alcuna maggiorazione o registrazione, con la propria carta bancaria EMV contactless tramite le nuove validatrici installate su oltre 100 mezzi della flotta urbana di Siena.

Alla base di questa evoluzione, apparentemente semplice ma in realtà molto complessa, vi è la tecnologia di AEP Ticketing Solutions, un’azienda toscana (a Signa, in provincia di Firenze) che opera da oltre venti anni in Italia, Francia e altri paesi esteri, fornendo non solo le moderne validatrici contactless, eredi delle antiche obliteratrici elettromeccaniche, ma anche le relative soluzioni software, nel pieno rispetto di tutte le vigenti normative. Si tratta di un sistema altamente innovativo che pone Siena fra le prime realtà che adottano il pagamento con carte bancarie sui bus, al pari di poche altre città europee, come ad esempio Londra. Ogni bus sarà riconoscibile dalla grafica dedicata “Pay and Go” sulla portiera di salita; una volta a bordo, basterà un semplice gesto per acquistare il biglietto, per sé ma anche per altri passeggeri.

“Siamo orgogliosi di ospitare a Siena e San Gimignano una delle consuete visite tecniche di Club Italia – spiega Massimiliano Dindalini, presidente di Tiemme Spa -. Club Italia è l’associazione che punta a promuovere sul territorio italiano l’utilizzo di sistemi di pagamento e di accesso basati su carte elettroniche (smartcard e carte bancarie), mobile, con validazione di prossimità (contactless) integrati con i sistemi di infomobilità. Mostreremo i risultati raggiunti ad oggi, in particolare con il primo servizio EMV sulla linea extraurbana 130 Siena-San Gimignano e quindi l’estensione del servizio alla rete urbana di Siena che sarà disponibile a breve. Si tratta di uno strumento in grado di rivolgersi, con soluzioni pratiche di acquisto del titolo di viaggio, a tutti i profili della nostra utenza, anche quella occasionale e turistica nonché alle famiglie, vista l’opzione di multi acquisto fino a 5 passeggeri. E’ un progetto dai plurimi risvolti, compreso quello ambientale, dato che punta a garantire l’eliminazione dei titoli di viaggio cartacei a cui stiamo già lavorando”.

La prima giornata dei lavori del convegno è in programma giovedì 12 settembre e si svolgerà, a partire dalle 14.30, all’interno della Sala Italo Calvino del Complesso del Santa Maria della Scala, in piazza Duomo a Siena. Sono previsti anche gli interventi ed i saluti del vicesindaco di Siena, Andrea Corsi, e dell’assessore ai Trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli

“Tiemme è all’avanguardia a livello nazionale nell’ambito delle soluzioni innovative di monetica – aggiunge Piero Sassoli, direttore generale di Tiemme e presidente di Club Italia – e, come avevamo anticipato, siamo pronti a lanciare il nuovo servizio di pagamento con carte bancarie contactless anche per tutto il servizio urbano di Siena. Non ci fermiamo qua ed entro la fine del 2019 estenderemo la novità a tutti i nostri 210 bus urbani che si muovono anche nelle nostre altre realtà di riferimento (Arezzo, Piombino e comuni minori della provincia di Siena, quali Poggibonsi, San Gimignano, Colle Val d’Elsa, Montepulciano e Chianciano). Siamo convinti che queste tecnologie siamo propedeutiche all’ottenimento di importanti risultati aziendali, quali l’offerta di servizi di pagamento pratici per l’utenza, il contrasto all’evasione tariffaria e la lotta alle frodi”.

La due giorni di approfondimento proseguirà venerdì 13 settembre a Palazzo Pratellesi di San Gimignano, dove saranno presentanti gli ulteriori step dei progetti innovativi di Tiemme ed in particolare, in presenza del sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci, sarà illustrato il laboratorio che interesserà la città delle Torri, con l’introduzione del sistema di monetica EMV anche sul servizio urbano di San Gimignano e alla rete dei parcheggi, nonché lo sviluppo dei canali di infomobilità (sito web, App, paline elettroniche, sistema AVM per info in tempo reale sulla percorrenza dei bus e verifiche di bordo tramite sistemi innovativi).