Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Ristoratore ubriaco “gonfia” il conto agli avventori. Sanzionato dalla Polizia

L'intervento della Polizia è stato sollecitato dai cinque turisti "presi di mira" dal gestore del locale

SIENA. E’ finita con una sanzione per ubriachezza al ristoratore, contestatagli dalla Polizia di Stato, la disavventura di 5 turisti italiani in visita alla nostra città.

Intorno alle ore 21.30 di ieri la comitiva di amici aveva appena finito di cenare in una trattoria nei pressi di Piazza del Campo, quando, al momento di pagare il conto, ha visto che l’importo era eccessivo e non corrispondeva a quanto era stato consumato.

I cinque turisti, tutti siciliani, si sono allora lamentati con il titolare del ristorante che ha iniziato ad alterarsi ed inveire contro di loro.

Una donna del gruppo, impaurita, ha quindi porto due banconote da 50 euro al ristoratore aspettando il resto, visto che il conto avrebbe dovuto essere di 60 euro.

L’uomo però, in stato di evidente ebbrezza, ha iniziato ad offenderli, costringendoli ad uscire dal locale e rincorrendoli fino alla vicina piazza.

A quel punto i turisti hanno chiamato la Polizia.

Subito sono intervenuti gli agenti delle Volanti della Questura di Siena, che hanno accertato quanto accaduto, constatando anche che l’uomo era completamente annebbiato dall’alcool, tanto da non riuscire a reggersi in piedi.

Poco dopo sono entrati nella trattoria, dove hanno parlato con la moglie che era rimasta all’oscuro di tutto trovandosi in cucina la momento del fatto.

La donna, dopo essersi scusata per il comportamento del marito, ha restituito la differenza di 40 euro agli avventori.

Centodue euro è, invece, l’importo della sanzione comminata dai poliziotti al ristoratore, per lo stato di ubriachezza molesta.