Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Risorse da reperire e cambiamenti climatici, riflessioni suggerite dalla Fao

SIENA. "Energia verde, cambiamenti climatici, accesso all'acqua e al cibo" è il titolo della conferenza che si è tenuta ieri (16 ottobre), nell'aula Magna dell'Università di Siena, promossa dalla FAO, dall'Ateneo senese e dell'associazione Ambiente Giovani, in occasione della giornata mondiale dell'alimentazione.

Al centro della conferenza il rapporto tra la necessità continua di reperire nuove energie ecocompatibili a livello mondiale, e la conseguente riduzione di risorse alimentari disponibili tra le popolazioni più svantaggiate, mentre si assiste a un cambiamento climatico che tende a peggiorare le condizioni nelle aree già penalizzate da questo punto di vista. Influendo sulla disponibilità di terra, acqua, biodiversità e prezzi degli alimenti, l'aumento della domanda di biocarburanti prodotti da colture alimentari influisce soprattutto sui poveri.

Sono intervenuti alla conferenza, approfondendo la relazione tra diritto alla disponibilità di cibo e acqua per le popolazioni a livello globale, cambiamenti climatici, politiche di sviluppo energetico, normativa a livello comunitario,Valerio Anastasio, rappresentante dell'associazione Ambiente Giovani, i docenti dell'Università di Siena Roberto Bargagli, (Ecologia), Massimiliano Montini (Diritto della Comunità Europea), Claudio Rossi (Chimica fisica) e Susan M. Senior Nello (Economia e politica agraria).

Ha concluso i lavori Maurizio Zanini, ministro plenipotenziario della Direzione Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale del ministero degli Affari esteri.

Come ha sottolineato il professor Bargagli, delegato del Rettore all'ecologia e alla tutela ambientale, "Si tratta di un evento che vuole contribuire a diffondere una cultura dello sviluppo sostenibile, sensibilizzando l'opinione pubblica sui temi della crisi alimentare mondiale, della necessità di tutela degli ecosistemi globali, del risparmio energetico, che vanno di pari passo con un corretto ed equo utilizzo delle risorse. La conferenza – ha continuato Bargagli – è nata anche dalla forte sensibilità su questi temi da parte di un gruppo di giovani laureati e studenti della nostra Università".

Come di legge nel sito www.ambientegiovani.org, "l' Associazione Ambiente Giovani è un network di laureati, neo-laureati e laureandi di ogni disciplina e grado che sono interessati alle tematiche inerenti lo sviluppo sostenibile. L'associazione è nata dalla volontà di alcuni laureati dell'Università di Siena nella primavera del 2008, con la volontà di essere un punto di contatto e incontro per tutti i laureati e laureandi interessati ad approfondire ed accrescere le proprie capacità e possibilità in questo settore".

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura il 16 ottobre di ogni anno celebra la giornata mondiale dell'alimentazione per commemorare l'anniversario della propria fondazione avvenuta nel 1945.