Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Rischio idraulico: riprogrammati oltre 7 milioni per Ombrone, Arbia e Bruna

FIRENZE. Ammontano in totale a 7 milioni 250 mila euro i fondi per la riduzione del rischio idraulico per i fiumi Ombrone e Bruna e per il torrente Ambra, già stanziati negli anni scorsi (1998-2003), che ora in base ai risultati di nuovi studi verranno riprogrammati su diversi interventi. E’ quanto prevede una delibera licenziata dalla commissione Territorio e ambiente del Consiglio regionale, presieduta da Erasmo D’Angelis. L’atto sarà ora portato in Aula per il voto definitivo. Fra gli interventi previsti, per l'Ombrone la mitigazione del rischio idraulico nei pressi dell’abitato di Buonconvento con arginature e opere di protezione della viabilità Cassia; per il Bruna la realizzazione di una casa di espansione in località Castel di Pietra; per il torrente Ambra arginature e sistemi di protezione per la mitigazione del rischio idraulico degli abitati di Taverne d’Arbia ed Arbia, nei Comuni di Siena, Castelnuovo Berardenga e Asciano. Alcuni interventi prevedono anche il cofinanziamento delle Province di Siena e Grosseto.