Università Popolare di Chiusi: al via l’anno accademico

Tante le opportunità offerte dagli oltre trenta corsi in calendario

CHIUSI. Prenderà il via da metà novembre il programma accademico 2017/2018 dell’Università Popolare della Città di Chiusi grazie alla sinergia tra Comune, Pro loco, Upter e con il sostegno di Banca Valdichiana Credito Cooperativo Chiusi Montepulciano e della Cassa mutua Amici per sempre.
Tante le opportunità offerte dagli oltre trenta corsi in calendario che sono stati presentati in conferenza stampa nella sala consiliare alla presenza del sindaco di Chiusi Juri Bettollini, del vicesindaco Chiara Lanari, del presidente della Pro Loco Tiziana Fedeli, delle Consigliere Proloco Lucia Pagliai e Lucia Scattoni oltre ad alcune associazioni e docenti come il direttore della Filarmonica Città di Chiusi Roberto Fabietti che quest’anno parteciperà con il corso “Teoria Musicale di Base: dalla Lettura del pentagramma al solfeggio cantato. Il programma dei corsi è stato realizzato per offrire una bella e variegata esperienza culturale e formativa spaziando dalle lingue straniere (inglese, francese, spagnolo e russo) alla fotografia (analogica e digitale) passando per la storia (approfondimenti sul popolo etrusco e greco), all’arte (classica, ma anche del fumetto) fino ad arrivare alle discipline relative al benessere, al movimento e alla psicologia.
Nell’ambito del calendario, diviso in una prima parte che prenderà il via da novembre e una seconda che verrà avviata da gennaio in poi, sono numerose le conferme dei corsi che negli ultimi anni hanno riscosso più successo.
Tra questi sicuramente spiccano quelli relativi all’area delle Lingue, dove sono confermati lo Spagnolo e l’Inglese e si sono aggiunti il francese e i primi rudimenti del russo.
Confermati i corsi dell’area fotografia e sviluppo fotografico, di grafica informatica e di grafica pubblicitaria. La sete di conoscenza porterà a frequentare i corsi dedicati alla storia del territorio con approfondimenti sul popolo etrusco e greco e le tracce culturali, linguistiche e fisiche che hanno lasciato sul territorio della Valdichiana. Oltre ai corsi teorici nel corso degli anni si sono dimostrati particolarmente apprezzati i laboratori che quest’anno porteranno gli “studenti” a cimentarsi con il cucito, il fumetto (Associazione Gec), ma anche con escursioni sul territorio e con l’imparare a riconoscere e a raccogliere le erbe spontanee.
Le attività dell’Università popolare si svolgeranno principalmente nelle aule della Casa della Cultura di Chiusi Città, in Piazza V. Veneto, ma anche, grazie alla collaborazione con Banca Valdichiana, presso il Punto Soci della BCC a Chiusi Scalo, oltreché in vari spazi messi a disposizione dal Comune e dalle associazioni.
I costi dei corsi Unipop sono accessibili a tutti e, anche quest’anno, ci sarà la possibilità di avere uno sconto del 10% se si è Soci della BCC o della Cassa mutua oltre ad un aggiuntivo 20% di sconto dal secondo corso in poi.
Per quanto riguarda gli orari di svolgimento delle attività la gran parte dei corsi previsti nel nuovo programma dell’Università popolare si svolgerà di sera (dalle 21 alle 23), ma alcuni corsi saranno tenuti di pomeriggio. Per le iscrizioni ai corsi dell’Università Popolare della Città di Chiusi ci si può rivolgere all’ufficio turistico Comunale di Chiusi, sito in via Porsenna, 79 a Chiusi Città, aperto dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 12.30 -tel 0578 227667- info@prolocochiusi.it
Per iscriversi ai corsi è necessario essere soci della Pro Loco di Chiusi