Una nuova era per la raccolta dei rifiuti: in arrivo le 6Card

Al via dalla prossima settimana con Quercegrossa la consegna delle tessere, con sportelli allestiti in tutte le frazioni sedi di seggio elettorale

CASTELNUOVO BERARDENGA.  Partirà lunedì prossimo, 10 dicembre, nella frazione di Quercegrossa, la consegna delle tessere per l’accesso ai nuovi cassonetti della raccolta dei rifiuti e, nella suddetta località, interesserà anche i cittadini del territorio comunale di Monteriggioni.

L’Amministrazione Comunale di Castelnuovo Berardenga ha inviato a tutti i titolari di un’utenza TARI una lettera con la quale viene illustrato il nuovo sistema di conferimento dei rifiuti. La lettera contiene l’elenco dei punti di consegna delle 6Card ed il relativo calendario. Si tratta di tessere, aventi formato simile a quello delle carte di credito, attraverso le quali, a partire dalle prossime settimane e gradualmente seguendo il calendario delle consegne, potranno essere aperti i nuovi cassonetti ad accesso controllato per conferire i rifiuti.

Ogni cittadino potrà ritirare la 6Card nel luogo ad esso più comodo oppure in tutti gli altri punti di consegna, presentando un documento d’identità valido e, se possibile, una fattura della TARI per ricavare da essa il codice cliente. Il ritiro potrà essere effettuato anche per altre persone, compilando il modello di delega che l’amministrazione ha inviato insieme alla lettera.

Durante il periodo di consegna delle tessere, i nuovi cassonetti potranno essere aperti premendo semplicemente il pulsante, mentre una volta che il sistema andrà a regime, prima di premere il pulsante si dovrà appoggiare la tessera al display.

Il contenitore della raccolta indifferenziata, sarà dotato di una calotta, uno sportello rotante simile a quello dei cassonetti per la raccolta degli abiti usati, apribile attraverso una leva, che potrà essere sbloccata sempre appoggiando la card al display.

Andranno a completare il rinnovamento della raccolta differenziata, i sistemi di pesatura automatica del rifiuto conferito ai centri di raccolta (tra poche settimane tornerà attivo anche quello in località Cornia, dopo i lavori di adeguamento) e le nuove macchinette per la raccolta di bottiglie di plastica e lattine, i cui primi esemplari sono stati collocati nel capoluogo alcune settimane fa, accanto alla casina dell’Acqua.

L’intero progetto nasce con il duplice obiettivo di aumentare la percentuale di raccolta differenziata, fino a raggiungere i livelli imposti dalle normative vigenti e, a medio termine, di arrivare ad un sistema di tariffazione puntuale, basato pertanto su dati certificati del rifiuto conferito e non sugli attuali parametri analitici (metri quadrati e abitanti). Un sistema più giusto e premiante per i cittadini che faranno maggiore raccolta differenziata.

“Un passaggio epocale – sostiene l’Assessore all’ambiente e Vicesindaco Alessandro Maggi – che potrà dare benefici di carattere economico ma soprattutto ambientale, portando la raccolta differenziata a percentuali in linea con le previsioni comunitarie e riducendo il materiale destinato ad inceneritori e discariche”. “Un progetto importante – conclude il Sindaco Fabrizio Nepi – che necessita dell’aiuto e della sensibilità dei cittadini, i primi a trarre vantaggi da un sistema che non ha nulla di complesso e non stravolge le abitudini di chi già, come previsto per legge, faceva raccolta differenziata.

I punti di consegna ed il calendario possono essere consultati anche nel sito web dell’Amministrazione comunale, nella sezione News.