Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Tenta di rubare in una casa isolata: arrestato dai Carabinieri

CHIUSI SCALO. La sera di lunedì (23 febbraio), i Carabinieri della Stazione di Chiusi Scalo hanno denunciato per tentato furto in un'abitazione e possesso di arnesi da scasso un ragazzo 30enne della zona, già noto ai militari per numerosi precedenti . Intorno alle 18.00, il 112 era stato attivato dalla chiamata di un cittadino di Chiusi, il quale aveva riferito alla Centrale Operativa dei Carabinieri che, nel rientrare a casa, nello stabile dell’ex club “Aurora”, aveva notato la catena del cancello tagliata ed all’interno della recinzione una macchina parcheggiata con il motore acceso.  Due pattuglie si sono recate subito sul posto e, in seguito ad un’immediata ispezione all’interno dell’abitazione e degli altri locali, i militari hanno trovato il portone principale forzato, alcune finestre danneggiate e stanze rovistate. Nulla era stato rubato ed all’interno dell’abitazione non c’era più nessuno; probabilmente, il sopraggiungere dell’inquilino aveva spaventato chi era entrato furtivamente.
I Carabinieri hanno quindi ispezionato la macchina parcheggiata ed all’interno vi hanno trovato un piede di porco. Dalla targa dell’autovettura, quindi, sono risaliti subito al proprietario e subito le pattuglie si sono dirette presso la sua abitazione a Chiusi. I sospetti son quindi caduti sul 30enne proprietario dell’auto, trovato a casa sua con indumenti bagnati, molto probabilmente a causa della fuga sotto la pioggia dal luogo del tentato furto. Il 30enne non è riuscito a giustificare il motivo per cui la sua auto fosse all’interno dell’ex club, così è stato condotto nella Caserma di Chiusi Scalo e lì denunciato dai Carabinieri.