Tempo di bilanci per l’Emporio della solidarietà di Poggibonsi

Numeri importanti per l’attività dell’Emporio poggibonsese: quasi 230 quintali di prodotti distribuiti

POGGIBONSI. Quasi 230 quintali di prodotti distribuiti. È questo il dato più significativo dell’attività svolta dall’Emporio della Solidarietà di Poggibonsi nei primi dieci mesi di apertura. L’Emporio, ospitato presso i locali della ex mensa comunale in via Montenero, che l’Amministrazione ha concesso in comodato d’uso alla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, è dedicato  alle famiglie in difficoltà economica che possono trovare, in forma gratuita, prodotti di prima necessità. All’interno dell’emporio, infatti, i prodotti disponibili hanno un valore espresso in punti e possono essere ritirati tramite una card ricaricabile.
Nato all’interno del progetto Valdelsa Con Te, l’attività dell’Emporio, gestito da una rete di associazioni del territorio che a maggio 2016 hanno dato vita all’ ASSOCIAZIONE EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ ONLUS, ha permesso di sostenere in questi mesi oltre 140 nuclei familiari. Sono stati determinanti le tre raccolte organizzate con la Sezione Soci Coop; le consegne del Banco Alimentare con cui la ONLUS ha attivato una convenzione; il finanziamento di Regione Toscana e Chianti Banca; il contributo dell’Amministrazione (circa 12mila euro nel 2016, già stanziati oltre 23mila euro per il 2017). Un  grande sostegno, inoltre, arriva dalle donazioni spontanee di cittadini, aziende e associazioni tra le quali: Unicoop Firenze, Centro Insieme, Pubblica Assistenza, Tigotà, Maury’s, Pasquini Srl, Rotary Club Alta Valdelsa, Opera Laboratorio e la Botteghina di Tanasi Stefania.
In particolare sono stati erogati con la card oltre 191 quintali di prodotti. A fare da padrona è come sempre la pasta con 36 quintali; a seguire il latte con 34 quintali e poi ancora acqua e bevande, biscotti, caffè, carne, farina, legumi, olio, riso e tanti altri prodotti.  Ai prodotti alimentari si aggiungono quelli per l’infanzia e l’igiene della casa che rispettivamente si attestano su 77 e 663 chili. In dieci mesi di attività, inoltre, sono stati distribuiti gratuitamente presso l’Emporio 24 quintali di pane e circa 12 quintali di frutta fresca.
“Un’attività che prosegue senza sosta – dichiarano l’assessore alle Politiche Sociali Filomena Convertito e il Direttore Area Progettazione della FTSA Valentina Feti - Ringraziamo davvero tutti coloro che si impegnano in questo luogo, per rifornirlo e per farlo funzionare, dai tanti cittadini che partecipano alle raccolte alimentari, a chi ci sostiene attraverso donazioni, ai volontari. C’è un grande tessuto di associazioni impegnate a far funzionare questo spazio che è uno strumento ulteriore per aiutare chi è in difficoltà”.
“L’Emporio della Solidarietà - dice Giovanni Lisi, presidente dell’omonima onlus -  ha avviato la sua attività a partire dal 1 marzo 2016,  grazie al supporto del Comune di Poggibonsi e della FTSA, con la preziosa partecipazione e collaborazione delle più importanti associazioni di volontariato cittadine. In questi primi 10 mesi di attività ha supportato i bisogni alimentari di complessive 143 famiglie residenti, grazie al contributo fondamentale e quotidiano dei volontari che si rendono disponibili a collaborare al progetto di solidarietà. L’auspicio è quello di estendere gli aiuti anche ad altre famiglie, stante il perdurare della crisi economica”.
L’ASSOCIAZIONE EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ ONLUS è costituita dai seguenti soggetti: la Caritas Diocesana di Siena; il Centro d’Ascolto Caritas di Poggibonsi; la Misericordia di Poggibonsi e di Staggia Senese; la Pubblica Assistenza di Poggibonsi; la sezione Soci Coop di Poggibonsi; l’ ACLI Provinciale di Siena; il Centro Insieme Poggibonsi; la  Soc. San Vincenzo de’ Paoli di Poggibonsi; la Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Siena; il Comune di Poggibonsi, la Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa.