Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Solidarietà del sindaco di Sovicille alla vittima dell’aggressione

"Episodi come quelli di sabato scorso, testimoniano quanto sia importante una rete diffusa di telecamere non solo a fini preventivi e dissuasivi"

SOVICILLE. L’ho fatto privatamente al telefono, ma anche pubblicamente voglio esprimere tutta la mia solidarietà e la mia vicinanza ad Antonio Raffa per la violenta e del tutto gratuita aggressione subita la settimana scorsa al parco di Rosia. Si tratta di un fatto gravissimo, senza precedenti nella nostra frazione, ma, tuttavia – fortunatamente – circoscritto e isolato.
Personalmente ed insieme ad i Carabinieri di entrambe le stazioni presenti sul territorio e la Polizia Municipale – che ringrazio per l’azione costante, anche se talora non immediatamente visibile – teniamo costantemente alta l’attenzione su alcuni gruppi di giovani (composti da ragazzi di origine italiana o straniera), che si sono già resi protagonisti di alcuni piccoli episodi, lesivi della vivibilità e al decoro del nostro territorio.
Fatti, fino ad oggi contenuti, ma non per questo, meno spiacevoli. 

Vorrei anche rimarcare l’utilità del sistema di videosorveglianza recentemente installato e in via di ulteriore implementazione: se ce ne fosse stato bisogno, episodi come quelli di sabato scorso, testimoniano quanto sia importante una rete diffusa di telecamere non solo a fini preventivi e dissuasivi, ma anche per il contributo alle indagini e per l’identificazione certa dei responsabili. Al proposito, evidenzio il decisivo apporto delle immagini nell’assicurare alla giustizia i responsabili di alcuni reati commessi sul nostro territorio, in particolare a San Rocco.

Giuseppe Gugliotti

Sindaco di Sovicille