Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Sinalunga aderisce alla Carta di Monticchiello

SINALUNGA. Durante l’ultimo consiglio comunale è stata approvata la proposta avanzata dal gruppo consiliare ‘Centrosinistra per Sinalunga’ per l’adesione alla ‘Carta di Monticchiello – Agire per reagire’, contro ogni tipo di discriminazione.

L’adesione alla Carta di Monticchiello ha suscitato numerosi interventi tra i consiglieri che in ultimo hanno dato il consenso con il voto favorevole del gruppo consiliare di maggioranza.

“Purtroppo, in questo contesto storico, correnti profonde di rivalutazione dei regimi che hanno massacrato il nostro Novecento stanno tornando a divenire normalità, come ad esempio le numerose organizzazioni che si muovono dichiaratamente in questa direzione e che alimentano campagne di degrado culturale. Come amministrazione riteniamo importante riportare all’attenzione i valori del rispetto dell’antirazzismo, dell’integrazione e soprattutto della costituzione democratica e repubblicana nata dalla caduta del regime fascista dopo la Seconda Guerra Mondiale.” – afferma il sindaco di Sinalunga Edo Zacchei.

La Carta di Monticchiello è un patto sociale fra cittadini, istituzioni e associazioni che si impegnano a mettere in atto pratiche e azioni comuni che riflettano i valori dell’antifascismo e la tutela dei valori fondanti della Costituzione Italiana e che contrastino ogni forma di discriminazione etnica, sessuale, religiosa, politica e sociale. La Carta punta a coinvolgere attivamente le istituzioni locali per affermare e far vivere nel territorio i principi della Costituzione antifascista.