A scuola di futuro con “LEF” a Poggibonsi

Dal 3 al 13 novembre tanti incontri rivolti a docenti, genitori, bambini e ragazzi. Tra gli interventi, Giacomo Stella, Spyros Theodoridis, Davide Faraone, Anna Oliverio Ferraris

lef

 

POGGIBONSI. Incontri, seminari, film, dibatti, presentazioni di libri. Tante le iniziative che coloreranno il primo festival pedagogia della Valdelsa che si svolgerà a Poggibonsi dal 3 al 13 novembre. Per la prima edizione le iniziative ruoteranno intorno ai temi della scuola dell’infanzia (0-6), della genitorialità, del cibo come scoperta e dell’importanza della sostenibilità ambientale per il futuro del pianeta. Il Festival è realizzato da Fondazione Elsa Culture Comune e Comune di Poggibonsi con il sostegno di Sei Toscana, Unicoop e Sezione Soci Coop Poggibonsi. Numerose anche le associazioni del territorio coinvolte: Associazione Serenamente, Associazione Lo Zaino, il gruppo Nati per leggere, Associazione C6, Associazione Timbre, Comitato genitori comprensivo 1 e 2 Poggibonsi.

“Lef vuole essere un laboratorio per gli adulti di domani.”-  spiega l’assessore alle Politiche Educative Susanna Salvadori – “In tutta la Valdelsa si contano circa 11mila tra ragazzi e bambini. Nella sola Poggibonsi ci sono quasi 5000 bambini e ragazzi,  1713 bambini in fascia 0-6, 3238 in fascia 7-18. Se consideriamo tutta la Valdelsa sono 3834 in fascia 0-6 e 6989 in fascia 7-18. A loro, che saranno coloro a cui spetterà portare avanti il futuro delle nostre comunità, vuole parlare Lef”.
“Lef è un acronimo che significa Liberté, Egalité e Fraternité. In un periodo così complesso come quello che stiamo vivendo ci è sembrato importante far riferimento a quelli che sono i valori fondanti delle democrazie moderne.  L’attenzione ai nostri ragazzi è dunque al centro della nostra proposta anche con iniziative rivolte a genitori e docenti.” Il programma. Si parte il 3 novembre con il matineé di Teatro a merenda La vita segreta degli oggetti, uno spettacolo rivolto alle quarte e quinte elementari e alle scuole medie con l’obiettivo di valorizzare il rapporto positivo con l’ambiente e la raccolta dei rifiuti.

Giovedì 3 novembre alle 16 il professor Giacomo Stella, direttore scientifico diI.RI.DE., terrà la conferenza Tutta un’altra scuola. Seguirà lo spettacolo DiSlessiA: Dove Sei Albert con Francesco Riva.

Venerdì 4 novembre alle 18 in sala minore al Politeama sarà affrontato il tema della genitorialità nell’incontro con Daniele Novara, fondatore del Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti e direttore della Scuola di Genitori di Piacenza. L’incontro dal titolo  A scuola di genitori sarà condotto dallo psicologo clinico Pierangelo Pedani dell’associazione Lo zaino.

Sabato 5, alle 10.30, nella sala minore del Politeama verrà proiettato il film di animazione Wall- E sulle tematiche ambientali. Alle 16.30 in sala Set La cucina per i bambini, dialogo con Spyros Theodoridis, primo vincitore di Masterchef. L’incontro sarà condotto da Pietro di Lazzaro, giornalista di Rai3.

Domenica 6 alle 16.30 i laboratori Musica &Musica per i bambini 6- 10 anni presso la Scuola di Musica e il percorso Nati per leggere  per i bambini 3- 6 anni in sala Set. Martedì 8 novembre alle 17.30 nella sala conferenze dell’Accabì le letture di Storie in miniatura per la fascia di età 0- 6 anni.

Mercoledì 9 novembre alle 18 al Politeama Dove va lo 0-6: a pochi mesi dalla Buona Scuola a che punto siamo, iniziativa con il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone, con l’assessore all’Istruzione della Regione Toscana Cristina Grieco. Coordina l’iniziativa Federico Batini, professore Associato presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Perugia.

Il 10 novembre alle 10.30 il secondo matineé di Teatro a Merenda Mani in pasta,il latte dell’umana tenerezza rivolto ai bambini delle scuole materne ed elementari con l’obiettivo di valorizzare il rapporto positivo con il cibo. Seguirà l’incontro con il conduttore di Linea Verde Mauro Rosati su “Cosa è una Dop- Igp”.  Giovedì 10 novembre alle 18 prosegue la sezione del festival dedicata alla genitorialità. A scuola con Whatsapp è l’iniziativa che avrà come ospite Monica D’Ascenzo, giornalista e responsabile di un blog sul Sole 24 Ore. Conduce Andrea Settefonti, Comitato Genitori Comprensivo 1.

Venerdì 11 novembre alle 17.30 nella sala Set del Politeama verrà proiettato il film Educazione affettiva. La proiezione sarà seguita da un incontro dialogo con i maestri che hanno partecipato al progetto. Saranno presenti anche la maestra candidata unica in Italia al premio Global Teacher Prize, Barbara Riccardi, e la sua preside Serenella Presutti (Istituto Comprensivo Padre Semeria, Roma).

Il 12 novembre alle 9.30 nella sala conferenze dell’Accabì Dal nido alla scuola dell’infanzia per un sistema integrato 0-6. Intervengono Sara Mele (responsabile Servizi Infanzia Regione Toscana), Alessandro Mariani (Professore ordinario di Pedagogia generale e sociale all’Università di Firenze), Clara Silva (Professore Associato di Pedagogia generale e sociale – Università di Firenze), Aldo Fortunati(direttore area educativa Istituto degli Innocenti di Firenze), Roberta Baldini (Associazione C6, Coordinamento Zonale Valdelsa). Coordina Jessica Magrini (Associazione C6).  Alle 18 nella sala Set del Politeama incontro Genitori: il mestiere più difficile con Anna Oliverio Ferraris (psicologa, psicoterapeuta, professore ordinario di psicologia dello sviluppo all’Università della Sapienza, Roma). Conduce il dialogo Matteo Ceccherini (psicologo, Coop 1 e FTSA).

Il festival si concluderà domenica 13 novembre dalle 16 con Studia giocando, un pomeriggio dedicato ai ragazzi dell’infanzia e della primaria con i laboratori di Fun Science sul tema del cibo in Piazza Rosselli.

Alcuni appuntamenti saranno seguiti da una merenda gratis offerta ai ragazzi da Unicoop Firenze.

Biglietti Tutti gli eventi sono a ingresso libero. Il costo del biglietto dei matineé è di 1 euro. .
All’interno del festival gli spettacoli di Teatro a Merenda- sezione scuole- sono realizzati con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Cambiano

Per informazioni:
Comune di Poggibonsi –Ufficio Cultura – 0577 986335cultura@comune.poggibonsi.si.it
Fondazione Elsa – 0577 985697 – info@politeama.info- www.politeama.info, pagina face book.-