Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Presentato il resoconto dell’attività del difensore civico a Colle

COLLE VAL D'ELSA. Un organo di garanzia che si sta consolidando con il passare degli anni e che vede crescere gli interventi per eliminare irregolarità, negligenze, disfunzioni o ritardi nelle azioni della pubblica amministrazione e dei concessionari di pubblici servizi. E’ questa, in sintesi, la “fotografia” dell’operato svolto dal difensore civico nel 2008, presentato nei giorni scorsi in consiglio comunale dall'avvocato Luca Trapani, che ricopre questa carica dal 2002, quando il servizio fu attivato, per la prima volta, nel Comune di Colle. “Nel 2008 – ha spiegato Trapani illustrando la sua relazione – sono stati affrontati 146 casi, con 65 istanze formali e 81 interventi informali, con una forte crescita delle istanze avviate nei confronti delle società erogatrici di pubblici servizi. Come ogni anno, inoltre, si sono rivolti al difensore civico colligiano anche numerosi residenti nei Comuni limitrofi di Monteriggioni, Poggibonsi e San Gimignano, che sono ancora sprovvisti di questa figura. Nei casi più urgenti, sono intervenuto direttamente in qualità di delegato dell’ufficio regionale, mentre altre istanze sono state segnalate all’ufficio di difesa civica regionale, competente ad intervenire in via suppletiva. Vista la crescita dell’istituto del difensore civico e considerate le indicazioni emerse dal consiglio comunale colligiano, sono stati avviati contatti nel Circondario Alta Valdelsa per istituire il Difensore civico d’area. La proposta ha riscosso un interesse condiviso e auspico che questo percorso vada avanti”.