il muro di gomma della Berardenga

CASTELNUOVO BERARDENGA. (a. p.) Il primo dovere di un politico è servire e non essere servito, avere sensibilità e capacità di ascolto, di sintesi e di azione, la capacità di realizzare i sogni senza l’ossessione per la carriera, il relazionarsi con le cose non vanno nel proprio territorio, anche mettendosi di traverso all’inciviltà delle persone, anche di quelle che magari lo hanno votato.
Non sono solo i cittadini ad avere il problema di essere ascoltati e capiti (essendo il Comune l’ovvio interlocutore istituzionale, non i colonnini della Chiesa, le panchine della piazza, le sezioni di partito locali e provinciali), anche le forze dell’ordine si trovano a sbattere contro il medesimo muro di gomma, sia che si tratti della famosa ZTL fantasma, ridotta a parcheggio, sia che si tratti di problemi molto più gravi e urgenti che rimangono perennemente irrisolti.