Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Monteroni d’Arbia, Forza Nuova manifesta contro la rete“Re.A.Dy.”

"Ribadire il No a questa proposta è il vero atto di civiltà in quanto si tratta di un progetto pericoloso e altamente ideologizzato" ha detto Alessandro Dolci, Segretario FN Siena

MONTERONI D’ARBIA.  “Nel pomeriggio di sabato 30 novembre Forza Nuova Siena ha manifestato davanti al Comune di Monteroni d’Arbia per ribadire il NO categorico alla rete “Re.A.Dy.”. Ribadire il No a questa proposta è il vero atto di civiltà in quanto si tratta di un progetto pericoloso e altamente ideologizzato”– dichiara Alessandro Dolci Segretario di FN Siena -.

“Come autorevoli fonti hanno già dimostrato – continua Dolci – dietro alla rete “Re.a.Dy.” si cela una vera e propria “pubblica amministrazione ombra”, una rete che agisce in modo carsico per fare propaganda omosessualista e gender nelle scuole servendosi delle associazioni presenti sul territorio”.

“Inoltre – sottolinea Dolci – oltre al danno c’è la beffa: infatti il progetto non è privo di spese per le casse del Comune. I genitori dei bambini monteronesi dovrebbero quindi pagare per permettere a qualcuno di fare il lavaggio del cervello ai propri figli?”.

“I bambini vanno sempre tutelati – conclude Dolci – davanti a questi tentativi di plagio e di ingresso di tesi assurde e anti-naturali partorite da menti distorte. Non a caso moltissime amministrazioni comunali in tutta Italia come Siena, Piacenza e Udine per esempio,hanno già abbandonato da tempo la rete “Re.a.Dy”. La proposta di “MonteroniViva” quindi non solo arriva in ritardo ma è anche palesemente sbagliata”.