Mns: “Ancora disagi con i rifiuti a Torrita”

TORRITA DI SIENA. Ci giungono ancora, segnalazioni ripetute, da parte dei cittadini e militanti torritesi che, dopo l’arrivo della Tari in aumento ( guarda caso), la situazione rifiuti, non è cambiata per niente, nonostante i nostri molteplici solleciti e comunicati stampa. Tanto per cominciare, non comprendiamo perché i mezzi che dovrebbero occuparsi dei rifiuti, siano pochi e poco capienti,  praticamente inadeguati, tralasciando (poco) il fatto che girino solo in alcuni giorni della settimana,  creando un accumulo di rifiuti per giorni, con conseguente rischio per la salute dei cittadini, anche in prossimità di scuole, come nel caso, di via Portogallo, fronte scuola materna e asilo nido dove, a volte l’accumulo diventa insostenibile. Non comprendiamo inoltre perché le tasse non siano  diminuite, nonostante la rimozione dei contenitori dei rifiuti (per decoro urbano disse il sindaco), da piano iniziale, avrebbe dovuto portare in quella direzione.  Tralasciando per un attimo le cose che non comprendiamo (su cui ormai l’ opacità  è totale  anche perché non ci vengono fornite risposte concrete), come si vede in maniera evidente dalle foto, il comune non ha rispetto neanche dei morti  presso il cimitero comunale, dove  i rifiuti stazionano in maniera crescente senza rimedio, come da numerose segnalazioni dei nostri concittadini e militanti.

Tutto ciò è inaccettabile e  questa amministrazione, deve porre subito un rimedio efficace senza esitazioni, anche per salvaguardare  l’immagine di Torrita nei confronti di coloro che vengono a visitarla e, se non in grado di adempiere a questo dovere, che  abbia  almeno la decenza,  di dimettersi in blocco (non ne sentiremo certo la mancanza).  Noi del Mns Torrita, molto concretamente, proponiamo nuovamente, che  come accade in molte realtà del nord Italia ed  Europa,  la cittadinanza, venga,  con una certa incisività educata  collaborare, con maggiore impegno ed efficacia, a mantenere pulito l’ ambiente ed a gestire correttamente i rifiuti prodotti. Inoltre, al fine di evitare un aggravarsi della situazione e l’ inizio di una vera e propria emergenza rifiuti, come tristemente avvenuto in altre città (che hanno iniziato la crisi rifiuti proprio da questo punto in cui si trova Torrita), suggeriamo all’amministrazione comunale, un controllo da parte della polizia municipale lungo tutti i punti di raccolta del territorio comunale, anche, per avere una mappatura corretta e dettagliata delle zone più critiche e da tenere più strettamente sotto osservazione.

Per ultimo, ma assolutamente non meno importante, sollecitiamo Sei Toscana ad incrementare notevolmente la qualità e l’ efficacia del servizio di raccolta dei rifiuti, considerando anche l’ elevata tassa specifica del servizio; Ci aspettiamo delle risposte concrete dal Comune alle questioni che abbiamo sottoposto, inoltre,  chiediamo degli sgravi o aiuti più incisivi e concreti per le famiglie  e persone anziane che, ogni anno, pagano in maniera salatissima, questo servizio. Noi resteremo sempre vigili sull’operato della amministrazione comunale.
 
Il coordinatore circolo MNS siena e provincia Paolo Maccari