Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Michele Catoni (PD) difende le Feste de l’Unità

Replica dei democratici alle opposizioni: "Le tre Feste che si svolgono a Sinalunga rispettano il regolamento comunale"

Sinalunga

SINALUNGA. Le Feste de l’Unità sono un patrimonio di socializzazione e di tradizione che dobbiamo tenerci stretto, non  sono soltanto “eventi a scopo di lucro” come vengono definiti da alcuni esponenti dell’opposizione. Le Feste de l’Unità si svolgono ormai da decenni, grazie ai sacrifici di centinaia di volontari che ogni anno utilizzano settimane del proprio tempo libero per poter dare una mano all’organizzazione di questi eventi. Chiunque abbia servito o sia stato ad una festa organizzata dal Partito Democratico sa bene che la  percentuale di turisti stranieri che affolla le Feste de l’Unità è minima.

Coloro che partecipano, nella grande maggioranza, sono persone del luogo, che vengono alla Festa per parlare di politica locale e nazionale, dalla  “buca nella strada” davanti casa alle riforme istituzionali e non soltanto durante le iniziative politiche, ma soprattutto con gli organizzatori della Festa. Attorno a ciò abbiamo costruito con anni di sacrifici, un contorno di buon cibo, buona musica e piccole attrattive ricreative o culturali. Il pubblico che viene alle nostre Feste, quindi, non coincide esattamente con quello che affolla i ristoranti come vogliono farci credere, sia per capacità di spesa, sia per scopo della visita, sia per provenienza.

Oltre a ciò va considerato che le tre Feste che si svolgono sul territorio sinalunghese (Pieve, Guazzino e Bettolle) rispettano il regolamento comunale in merito, concertato a fine 2011 con le parti sociali coinvolte e che le Feste hanno una durata di 11 giorni (Savelli chiede 10 giorni) ben al di sotto dei 17 giorni possibili previsti da tale regolamento. Ultima nota, ma prima per importanza: un Paese rimane vivo se riesce a socializzare, a creare una comunità coesa attraverso l’impegno di ognuno in eventi sociali, attraverso il lavoro gomito a gomito che crea ogni anno un calendario di manifestazioni a cui Sinalunga non deve assolutamente rinunciare e le Feste de l’Unità rappresentano sicuramente una parte di questo percorso.

Michele Catoni,

segretario dell’Unione comunale del Partito democratico di Sinalunga