M5S Sovicille: “Strategia o incompetenza?”

"Se non fossero questioni che toccano il bilancio e quindi, come al solito, da vicino le tasche dei cittadini, ci sarebbe da ridere!"

SOVICILLE. Quando si pensa a un Comune amministrato dalla stessa forza politica da oltre 60 anni, con molte delle stesse persone che negli anni hanno ricoperto tutti i ruoli istituzionali (consigliere, assessore, Sindaco etc), si presume che almeno le regole standard e le norme basilari siano note a chi ci amministra, e invece a giudicare da quanto sta accadendo, pare proprio di NO.

Il Sindaco Gugliotti la scorsa settimana ha convocato un consiglio comunale per mercoledì 1 agosto, i primi due punti all’ordine del giorno riguardano variazioni ed equilibri di bilancio. Improvvisamente lunedì scorso lo stesso Sindaco ha convocato un altro consiglio comunale d’urgenza per martedì 31 luglio.

Il motivo è tecnico e piuttosto semplice eppure anche alquanto inquietante, martedì 31 luglio scade la ratifica da parte del consiglio comunale di alcune delibere di giunta che servono per effettuare variazioni urgenti al bilancio di previsione, e che erano state inserite all’ordine del giorno del consiglio previsto per mercoledì 1 agosto. Siccome la prima delibera riporta la data del 1 giugno, la semplice somma dei 60 giorni previsti per legge, fissa la scadenza proprio al 31 luglio.

Considerando che paghiamo profumatamente un nuovo segretario segretario comunale (avvocato), che abbiamo una responsabile dell’ufficio contabilità fresca di concorso fiduciario, un Sindaco, che negli ultimi  30 anni (è in consiglio dal 1985…) ha ricoperto tutti i ruoli all’interno dell’Ente, siamo basiti da tanta superficialità e dilettantismo.

Senza considerare che, per l’art.193 del Testo Unico degli Enti Locali anche gli equilibri di bilancio hanno scadenza 31 luglio, per quanto ne possa dire il Sindaco, che ha invece affermato che la scadenza sarebbe 30 luglio ( e siamo parecchio preoccupati anche per queste affermazioni!!) ed invece sono rimasti nell’ordine del giorno del consiglio convocato per mercoledì 1 agosto.

Se non fossero questioni che toccano il bilancio e quindi, come al solito, da vicino le tasche dei cittadini, ci sarebbe da ridere! Due consigli comunali in due giorni per poi non essere comunque del tutto in regola!! Oltretutto sentirsi rispondere che la delibera sugli equilibri di bilancio erano già pronte da diverso tempo e avrebbero potute essere inserite nel consiglio del 24 luglio e che ciò non è stato fatto perchè la nostra portavoce non era presente è veramente meschino, perché non c’è stato nessuno scrupolo invece ad inserire proprio in quel consiglio l’adozione del piano operativo pur sapendo che il M5S, non avrebbe potuto esprimere la propria opinione!

Il M5S con una recente interrogazione si era già preoccupato della gestione dell’Ente e ieri in consiglio tramite la propria portavoce Elena Boldrini, ha ribadito che il Sindaco fin dal giorno successivo alla sua elezione ha sempre ripetuto che avrebbe riorganizzato il personale e la gestione degli uffici dell’Ente, purtroppo a giudicare dai fatti, non sembra proprio che ci sia riuscito!  Per questi motivi quindi, la nostra portavoce non ha partecipato alla votazione del punto messo all’ordine del giorno di questo strampalato consiglio comunale! Secondo noi per amministrare un Ente pubblico ci vogliono serietà e responsabilità e se le questioni vengono affrontate in questo modo, non possiamo avere fiducia in questa amministrazione.

E meno male che gli incompetenti sono gli altri!!

Movimento 5 Stelle Sovicille