Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’Avis Montepulciano celebra il 60° anniversario di fondazione

MONTEPULCIANO. Domenica 10 novembre l’AVIS Montepulciano festeggia infatti il 60° anniversario della fondazione e numerosissime sono le adesioni alla manifestazione giunte dai donatori, delle associazioni
consorelle, dai rappresentanti delle Istituzioni ma anche da comuni cittadini che stimano l’AVIS e vogliono testimoniare personalmente il proprio affetto.
Giuliano Faralli, Presidente della Sezione Comunale AVIS, riferisce con soddisfazione che ancora una volta le Autorità civili, militari e religiose, hanno dato piena adesione e disponibilità per garantire il miglior risultato a questa particolare festa.
Oltre all’Amministrazione Comunale, quasi al completo, saranno presenti il presidente della Commissione Sanità della Regione Toscana Stefano Scaramelli, i vertici di AVIS Regione Toscana, le molte Associazioni del territorio, i Commerciati che volentieri sostengono AVIS, e, dulcis in fundo, ci sarà anche una sorpresa dal Vaticano.
L’intenso programma prevede alle 9.45 di domenica mattina la ricollocazione di una targa nel piazzale antistante il vecchio ospedale, in Viale Calamandrei, intitolato “Piazzale Donatori di Sangue”. A seguire sarà inaugurato un monumento, una particolare opera simbolica in rame realizzata dal maestro artigiano Cesare Mazzetti, da collocare in apposito spazio lungo il marciapiede dello stesso Viale Calamandrei, opera finanziata da Banca Valdichiana.
Grande disponibilità anche della Banda Poliziana e del Gruppo Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano, che accompagneranno il corteo dei labari in direzione della Chiesa di S.Agnese. Qui, alle 11:00, il Parroco Padre Marco celebrerà la S.Messa per i Donatori defunti, animata dal Gruppo Corale Le Grazie.
A seguire pranzo sociale presso la Cripta del Gesù, ove avverrà la consegna dei distintivi ai Donatori benemeriti e la premiazione del Concorso Scolastico “conosci il linguaggio del sangue?”. A tal proposito sono giunti alla Commissione tantissimi elaborati da esaminare, anche di eccellente livello.
“Auspichiamo condizioni meteo clementi – si augura il presidente Faralli -. Intanto continuano a giungerci messaggi di congratulazioni che non dimenticano tutti i dirigenti che in questi 60 anni si sono alternati, a
partire dal fondatore Valentino Contini”.