Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La gente dice “no” alle fusioni tra Comuni. Chiusi alle 15 i seggi

Rapolano e Asciano, Montepulciano e Torrita hanno scelto l'autonomia

SIENA. Dieci i Comuni toscani chiamati ad esprimersi sull’ipotesi di accorpamento tra gli enti. Quattro di essi erano in provincia di Siena e i cittadini hanno detto no all’ipotesi di fusione di Torrita di Siena e Montepulciano. A Torrita i no sono stati il 76,7% dei votanti mentre i sì il 23,3%, stessa situazione a Montepulciano dove i no sono stati il 53,6% mentre i sì il 46,4%. Piuà risicata la vittoria ad Asciano e Rapolano Terme: ad Asciano hanno prevalso i sì con il 61,60% mentre i no sono stati il 38,40%. A Rapolano Terme i no 69,7%, i sì 30,3%.

I dati sulle affluenze: Comune Montepulciano 33,17% Comune Torrita di Siena 64,81%, Comune Rapolano Terme 65%  Comune Asciano 34,48%.