Intrusione in casa del coordinatore di MNS

Paolo Maccari denuncia il fatto in una nota

TORRITA DI SIENA. E’ con profonda amarezza che questa mattina scrivo questo comunicato stampa. Difatti, questa notte sono entrati nella mia abitazione dei malintenzionati. Ciò che colpisce di più è che siano entrati dalla porta blindata chiusa a chiave, apparentemente senza operare alcuno scasso e, tramite una normale apertura mediante (sospetto),  chiave appositamente (non so come) procurata per l’occasione. Inoltre colpisce che non sia stato sottratto nulla dall’abitazione (anche perché, allarmato dal gatto, mi sono alzato e questo forse li ha messi in fuga) e che, anzi, sia stato lasciato qualcosa dai malintenzionati di sgradevole. I malintenzionati hanno infatti lasciato come biglietto da visita un topo morto. Il fatto fa evidentemente pensare ad una minaccia, deliberata e neanche tanto velata,  nei confronti miei e della mia famiglia. Mi viene in mente che se il gatto non si fosse spaventato, percependo l’intrusione e, dandoci un qualche allarme, le cose sarebbero potute andare enormemente peggio. 

Nella giornata odierna sporgerò regolare denuncia verso ignoti e spiegherò dettagliatamente alle forze dell’ ordine che sono impegnato politicamente in certe battaglie, che  recentemente, ho scritto diversi comunicati stampa contro il degrado e la criminalità in Torrita e che attribuisco a veri professionisti del crimine l’intrusione presso la mia abitazione (sia per come sono entrati, sia per la minaccia lasciata senza toccare nulla). 

E’ mia premura sottolineare che farò di tutto per rafforzare la sicurezza della mia abitazione, per chiedere una maggiore vigilanza alle forze dell’ordine (soprattutto nei prossimi giorni) e che nessuna legge (sbagliata) sull’eccesso di legittima difesa mi fermerà dall’utilizzare qualunque mezzo necessario a difendere me stesso, la mia famiglia e la mia proprietà.
Infine faccio sapere a chiunque che porterò avanti le mie battaglie politiche e che queste minacce mi rafforzano umanamente e politicamente.
 
Il coordinatore circolo Mns Siena e provincia Paolo Maccari