Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Il Bersaglio scrive ai candidati sindaco di Montepulciano

L'associazione propone alcuni punti focali da dibattere

MONTEPULCIANO. Nell’imminenza delle elezioni amministrative, sottoponiamo ai Candidati Sindaco, un breve elenco di questioni che hanno attirato la nostra attenzione e sulle quali vorremmo richiamare la Vostra. Nella consapevolezza che molto altro ci sarebbe da dire, con intento costruttivo ed offrendo fin d’ora la nostra disponibilità per un incontro aperto e collaborativo nell’interesse della Città e del suo Territorio.
Per Vostra comodità e ritenendo inutile in questa occasione entrare in dettagli, abbiamo così sintetizzato, in una serie di punti.
Priorità: Alla luce di accertate situazioni di instabilità, di ipotesi di intervento e per la necessità di manutenzioni future, ci parrebbe particolarmente utile l’effettuazione di una prospezione elettrica di tutta la cresta cittadina, dai Ponti Secchi ai Filosofi e da V.le I° Maggio a Canneto. Tale sistema di esplorazione del sottosuolo, non invasivo, consente verifiche anche di grande profondità. Ciò consentirebbe una attenta valutazione del rischio idrogeologico/sismico nonché una ricerca culturale. Dovendo procedere per indagini parziali la precedenza spetterebbe alla parte più alta del colle ed alle aree eventualmente interessate da opere. Lo studio risulterebbe prezioso per molto tempo a venire, evitando e prevenendo eventuali disastri.
Ambiente e territorio: Sono ormai note le osservazioni presentate da questa Associazione al Piano Operativo, in linea con quelle della Regione Toscana. Crediamo che il recupero dei fabbricati in disuso o abbandonati e i molti costruiti e invenduti siano più che sufficienti a coprire il fabbisogno urbano anche per gli anni a venire, senza ulteriore consumo di suolo.
Altro ambito che richiede attenzione è quello idrogeologico, che impone ( anche alla luce dei cambiamenti climatici ) un corretto indirizzo delle acque, sia per la loro regimentazione e conservazione, che per minimizzare il rischio di frane e allagamenti.
E’ indispensabile anche lo sviluppo di politiche di tutela paesaggistica ed ambientale nonché di riqualificazione e manutenzione dei Centri Storici e delle Frazioni.
Un cenno particolare dobbiamo farlo all’archeologia, da sempre ignorata nel nostro comune, con la speranza che venga redatta una mappa del territorio ove siano indicate le zone di interesse archeologico.
Strutture e servizi: E’ a nostro avviso urgente incrementare il servizio di trasporto pubblico. Va invece razionalizzato l’utilizzo dei parcheggi esistenti, riprogrammandolo in modo da migliorare la qualità della vita di chi a Montepulciano risiede, lavora o vi si reca necessariamente per usufruire dei servizi pubblici.
Soltanto dopo detta razionalizzazione potranno essere prese in considerazione eventuali nuove aree di parcheggio che dovranno risultare non impattanti con l’ambiente, il paesaggio e non mettere assolutamente a rischio la staticità e l’amenità del luogo.
Riteniamo altresì importante valorizzare e sostenere la residenzialità nonché le botteghe di reale artigianato e di commercio tradizionale di vicinato; ciò anche valutando forme di incentivo.
Residenzialità e turismo: il turismo va ripensato in una visione sinergica con le esigenze degli abitanti. Sono gli stessi turisti a cercare l’autenticità dunque devono essere recuperati gli aspetti di vita paesana che sono in grado di soddisfare sia le esigenze degli abitanti sia quelle degli ospiti. Creare condizioni che permettano di vivere adeguatamente nei nostri centri abitati e incentivare il ritorno dei giovani nei centri storici significa anche garantire un turismo sostenibile, permanente, costante e diffuso nel tempo e nei flussi.
L’Associazione il Bersaglio – disponibile ad approfondire anche in maniera dettagliata gli argomenti esposti – apprezzerà chi presterà attenzione alle suddette osservazioni, sia nei programmi elettorali che nel corso del prossimo mandato consiliare.
Augurando una sincera e costruttiva collaborazione per il bene comune, cordialmente salutiamo.

Il presidente Piero Cappelli Il segretario Lucia Lazzeri Contini