Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Guerrini: “L’eversione di destra colpisce anche a Sovicille?”

Secondo la consigliera di La Nostra Terra lista civica ben altre sono le emergenze nel Comune della Val di Merse, a partire dalla sicurezza delle strade

SOVICILLE.  Nell’ultimo consiglio comunale di Sovicille con una mozione della maggioranza di sinistra è stata dedicata attenzione agli  ultimi fatti di cronaca che ci riportano ad una vicenda che ha per oggetto una inchiesta proveniente dalla Direzione distrettuale di Firenze avente per  fatti di eversione di estrema destra legati ad un presunto attentato alla Moschea di Colle val d’Elsa, fatti in corso di accertamento ma che ci risulta abbiano già preso un’altra direzione.

Senza volere entrare nel merito della questione , visto che se ne sta occupando l’autorità giudiziaria , ci preme però segnalare che nel Comune di Sovicille, veri e propri casi di emergenza eversione non vi sono, a differenza di ciò che può apparire anche dalla mozione stessa. La nostra  è una comunità accogliente e dove il tanto di moda “estremismo di destra” ha solo e soltanto espresso un pensiero. Ben altre sono e ben più preoccupanti, le emergenze.

Ci riferiamo ad esempio alle morti sulle nostre strade , l’ultima di un ragazzo di 22 anni in Loc. Palazzo a Merse , e quella non  meno drammatica del ragazzo falciato dal camion , sulla S.P./3 in Loc. Sparavicchio oppure i casi dei dei pedoni che negli anni, nel centro di Rosia sono stati oggetto di gravi incidenti anche mortali. 

Per non parlare della morte ( una delle poche in Provincia di Siena ) , dovuta all’attraversamento di ungulati che si è verificato in Loc. Pian dei Mori, le nostre strade non sono sicure,  e ciò dovuto anche al non corretto prelievo venatorio ed alla mancanza di mezzi o strumenti di contenimento.

Altro drammatico capitolo è quello dell’uso delle sostanze stupefacenti che anche nel nostro territorio ha mietuto le sue vittime , sia in maniera diretta che indiretta , con un trend che non riesce a diminuire mai , nonostante gli interventi della Pubblica autorità.

E’ a conoscenza di tutti quelli che frequentano il bosco per vari motivi , che dalle parti della Loc. Tonni e zone limitrofe è facile imbattersi in borse in plastica o altri contenitori dove viene  lasciata la sostanza stupefacente , che poi viene ritirata dal consumatore , il quale lascia il denaro senza materialmente vedere chi è il fornitore. Oppure imbattersi in una coltivazione di erbe proibite. 

Accanto a questo fenomeno si accompagna la presenza sempre all’interno delle aree boschive di : siringhe o altri residui derivanti sempre, dall’uso di stupefacenti, che rendono quindi tali ambienti non sicuri oltre che non decorosi. 

I nostri boschi inoltre raccolgono da anni  cumuli di spazzatura , resti di auto e veicoli di vario tipo , elettrodomestici , eternit ed ogni altro genere di rifiuto, che a tutt’oggi non viene contrastato. 

Il nostro Comune ha visto nel corso  del tempo l’aumento di furti in appartamento, spesso si susseguono  con cadenza infrasettimanale, perpetrati soprattutto nei confronti delle persone anziane, senza che al momento questo stillicidio sia stato mai posto rimedio.

Per non dimenticare il disagio giovanile di molti ragazzi che sembrano non trovare più nella famiglia il loro punto di riferimento e spesso si rifugiano in comportamenti da bulli a scuola , con il rischio di sconfinare in veri e propri reati che se in sé sono di bassa pericolosità sociale , gettando allarme su eventuali futuri comportamenti poco virtuosi.

Detto questo forse l’allarme per l’eversione di destra che è suonato per la prima volta negli ultimi giorni , non appartiene sicuramente a questa comunità che non si è mai connotata né per comportamenti razzisti né tantomeno per la presenza di attentatori e/o bombaroli , che a  nostra memoria non hanno mai fatto parte della memoria collettiva e delle tradizioni del Comune di Sovicille. 

Ci sarebbe piaciuto, che vi fosse stata la medesima attenzione riservata a tale “ ipotetico episodio di eversione” anche per i fatti di cui abbiamo evidenziato l’importanza, aspettandoci un intervento efficace da parte di tutte le istituzioni. 

Noi non esprimiamo giudizi sulla vicenda che ha portato la maggioranza a proporre una mozione sul tema del terrorismo eversivo in conseguenza delle risultanze dell’inchiesta che ha visto coinvolto il nostro Comune, quando invece ben altri sono i problemi che vorremmo vedere affrontati con tale e altrettanta risolutezza. 

Michela Guerrini 

La Nostra Terra lista civica