Gaiole: in vigore la variante al regolamento urbanistico

La variante non prevede nuove edificazioni rispetto alle quantità edificatorie fissate dal regolamento urbanistico, ma consente ampliamenti e adeguamenti del patrimonio esistente

Comune di Gaiole in Chianti

GAIOLE IN CHIANTI. A partire dal 27 ottobre è entrata in vigore la variante al regolamento urbanistico approvata dal Comune di Gaiole in Chianti a metà luglio. 
Una variante molto importante, attesa dai cittadini e dalle attività produttive, che avrà come effetto quello di far ripartire gli investimenti. 
La variante non prevede nuove edificazioni rispetto alle quantità edificatorie fissate dal regolamento urbanistico, ma consente ampliamenti e adeguamenti del patrimonio esistente per favorire la residenzialità e il turismo. 
Interessante è il lavoro di schedatura del patrimonio edilizio che il Comune ha effettuato in fase di redazione, garantendo un taglio netto delle procedure amministrative: tutti i cittadini consultando la mappa interattiva on line pubblicata sul sito del comune, possono, infatti, verificare in tempo reale le tipologie di intervento ammissibili in modo diretto sul proprio edificio.
In territorio aperto il Comune ha previsto e disciplinato la possibilità di realizzare tettoie e piccoli ampliamenti volumetrici, come interventi pertinenziali o addizioni funzionali. E’ ammessa e disciplinata anche la realizzazione di serre solari finalizzate all’efficienza energetica ed è regolamentata la presenza di piscine sul territorio comunale.

La mappa interattiva può essere consultata al seguente link 
https://maps3.ldpgis.it/gaiole/