Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Focus Wikimedia per la Val d’Orcia. Tre giorni per rendere perfetti i contenuti

Sabato 19 ottobre a Palazzo Chigi, Salone Alessandro Magno, la presentazione del progetto

Vista dell'Amiata dalla Val d'Orcia

SAN QUIRICO D’ORCIA.  Tre giorni in Val d’Orcia per gli editor di WikiMedia nella primavera del 2020. Tre giorni di “edit a thon” ovvero una maratona editoriale in cui vengono aggiornati e migliorati i contributi che riguardano il territorio valdorciano.

La presentazione del progetto che interesserà i cinque comuni della Val d’Orcia, si terrà domani, sabato 19 ottobre, alle ore 11, a San Quirico d’Orcia, nel Salone Alessandro Magno di Palazzo Chigi.

L’editathon sarà rivolta ad esperti editor di wikipedia, nuovi utenti volonterosi ed esperti del territorio che possano supportare ed aiutare nella stesura delle nuove voci di wikipedia o integrazione di quelle già esistenti (per implementare le voci dei portali wikipedia e wikivoyage – la guida turistica di Wikipedia).

«Una opportunità importante per San Quirico e per il territorio della Val d’Orcia – commenta Marco Bartoli, assessore alla cultura del Comune di San Quirico -. L’obiettivo è infatti quello di portare in vetrina su Wikipedia la voce della Val d’Orcia ed i suoi cinque comuni, cioè rendere la voce “quasi perfetta”, titolo che possono attualmente vantare poche centinaia di voci sulle oltre un milione presenti. E non solo in italiano».

Inoltre saranno organizzate altre cinque escursioni sul territorio (aperte a tutti) che si svolgeranno da maggio a settembre.

Intanto, fino al 3 novembre, il primo piano di Palazzo Chigi ospita 20 fotografie selezionate dalla giuria nazionale composta da fotografi professionisti ed esperti wikimediani tra più di 29mila scatti raccolti per l’edizione 2018 del concorso in Italia. Si tratta degli scatti premiati per la settima edizione italiana di Wiki Loves Monuments, il grande concorso internazionale che valorizza il patrimonio culturale italiano, portando le immagini dei monumenti sulle pagine della grande enciclopedia libera Wikipedia.