Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Fatighenti (PD): “Strepitosa vittoria di Scaramelli e di tutto il PD chiusino”

Appuntamento in Piazza XXVI giugno, a Chiusi Scalo

Fatighenti e Scaramelli
CHIUSI. Una grande festa popolare aperta a tutti i cittadini per celebrare la vittoria riportata da Stefano Scaramelli in occasione delle elezioni regionali del 31 maggio. E’ quella in programma sabato 6 giugno a partire dalle  ore 17 in Piazza XXVI giugno, a Chiusi Scalo. Porchetta e vino saranno gli ingredienti per trascorrere qualche momento insieme dopo la lunga campagna elettorale.
Con il 64,88% dei voti il partito democratico si è dimostrato ancora una volta il primo partito del comune di Chiusi e con il 54,2% ha ottenuto il primato in provincia di Siena e in tutta la Toscana, mantenendo e confermando la propria solidità. Il Pd nazionale cosi come quello locale ha iniziato un percorso di cambiamento al proprio interno e le ultime elezioni ne hanno dato atto. Adesso questo cambiamento deve essere portato avanti con maggiore volontà e con la consapevolezza che stiamo abbandonando definitivamente le logiche partitiche del passato.
L’eccezionale vittoria di Scaramelli ne è sicuramente la dimostrazione. Piu di 15.000 preferenze sono un record, e Chiusi è risultata compatta nel sostenere il suo candidato “affidandogli” 2000 preferenze. 
Sono molto soddisfatta del risultato raggiunto, tutte le sezioni hanno risposto in maniera massiccia al voto, nonostante i giorni di festa e questo è sicuramente un segnale positivo che conferma ancora una volta la volontà di credere nel nostro partito e nelle persone che oggi lo rappresentano. 
Scaramelli è stato ed è tuttora uno dei sindaci più apprezzati di tutta la provincia di Siena e sicuramente questo ha contribuito alla sua candidatura, voluta in primis dal Segretario Nazionale Renzi, ed anche alla sua azione riformatrice.
Il dato raggiunto, che si può definire sicuramente storico, anche nelle altre province del senese e della valdelsa, zone di origine di altri candidati, cosi come nella città capoluogo dove è risultato primo degli eletti, ha sancito indubbiamente la necessità di un nuovo modo di approcciarsi alla politica, una politica che deve vedere il PD come un partito aperto e sempre più inclusivo. Logica questa che lo stesso Scaramelli ha fatto propria, insieme ai contenuti e programmi, nella sua campagna elettorale e che ha dato il suo pieno riscontro. Nel territorio chiusino è da evidenziare la crescita del 18% del Partito Democratico, se si considera che nel 2011 il sindaco cittadino fu eletto con il 57% delle preferenze, stimando quindi un incremento di ben 47 punti percentuale del PD rispetto a SEL e PSI. Nei suoi anni di governo della città Scaramelli ha senza dubbio contribuito in modo sostanziale a far crescere i consensi del PD chiusino e ciò non può che essere di buon auspicio in vista delle amministrative del 2016.
Sono sicura che Stefano farà un ottimo lavoro in Regione, cosi come ha fatto fino ad oggi nel nostro Comune, dove si è dimostrato sempre attento alle esigenze dei cittadini e dell’intera società. Non posso quindi che augurare a Scaramelli buon lavoro da parte di tutto il PD chiusino e dei suoi iscritti, con l’augurio che Chiusi e le Terre di Siena possano far parte davvero del futuro.
Pamela Fatighenti, segretario dell’Unione comunale del Pd di Chiusi