Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

“Dopo di Noi”: incontro pubblico agli Ex Macelli di Montepulciano

Il progetto prevede la sinergia tra numerosi enti ed associazioni

MONTEPULCIANO. Domani venerdì 15 marzo alle ore 16, all’edificio “Ex Macelli” – Stanza delle Associazioni (Piazza Moulins) a Montepulciano, è in programma un incontro aperto a tutti sul progetto “Con Noi e Dopo di Noi”.

Obiettivo del progetto è di realizzare un sistema di servizi per sviluppare l’autonomia, il benessere e l’integrazione sociale delle persone con disabilità grave, prive del sostegno familiare, anche in previsione del venir meno della rete genitoriale e familiare.

Sono previsti 3 ambiti di intervento:

  1. Percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine: sono stati previsti laboratori sia nell’ambito territoriale Amiata Senese e Val d’Orcia che in quello Val di Chiana Senese;
  2. Interventi di tipo residenziale in soluzioni alloggiative residenziali: azioni di co-housing con livelli medio-bassi di supporto all’interno di una nuova struttura sita nel comune di Sarteano, che consenta alle persone con disabilità grave di vivere insieme in un ambiente adattato alle loro esigenze con il supporto di figure professionali qualificate;
  3. Percorsi di sensibilizzazione, informazione, accompagnamento e sostegno ai familiari in vista dell’uscita della persona con disabilità dal nucleo familiare di origine, attraverso specifiche azioni, comprese le forme di tutela legale.

Si tratta di una co-progettazione, avviata con apposito bando dalla Società della Salute Amiata Senese e Val d’Orcia – Val di Chiana Senese, che ha visto coinvolti come partners la Venerabile Arciconfraternita di Misericordia di Sarteano, Di Vittorio società cooperativa Onlus – Atletica Sport Toscana, Koinè cooperativa sociale tipo A Onlus, Il Prato società cooperativa sociale Onlus, ASP Istituto Maria Redditi.
Per la realizzazione del progetto, di durata triennale, sono state assegnati oltre 348 mila euro alla Società della Salute. E’ previsto anche un co-finanaziamento di € 111.244.

“La delibera regionale 594/2014 ha fornito l’impulso per generare collaborazioni con operatori delle istituzioni, dell’associazionismo e del volontariato che ha portato molti risultati: un appartamento a Sinalunga, uno a Sarteano, il prossimo avvio (30 marzo) a Sinalunga di una struttura gestita da un’associazione temporanea di scopo tra ASP di Sinalunga, Istituto Agazzi e Cooperativa Koinè e che prevede 8 posti di RSD, 8 posti di CAP e 8 posti in un centro diurno per soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico – spiega Roberto Pulcinelli, direttore di Zona – Ma soprattutto ha consentito di costituire su tutto il territorio una rete di strutture e soggetti in grado di realizzare progetti come questo, il “Con noi e dopo di noi” e prevede la presa in carico di persone disabili per essere accompagnati in percorsi che valorizzino l’autonomia e sviluppino le capacità individuali di tutti”.

Nei giorni scorsi, un incontro sul Dopo di Noi si è tenuto anche ad Abbadia San Salvatore, sempre con gli stessi obiettivi e modalità.