Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Con Junker la guida allo smaltimento dei rifiuti sta tutta nel telefono

Montepulciano adotta la app che dà anche risposte personalizzate. Indicazioni su giorni, orari e modalità di svolgimento del servizio di raccolta

MONTEPULCIANO. Dal sacco dell’immondizia alla comunicazione digitale: ne hanno fatta di strada i rifiuti! E l’ultimo tratto del percorso viene proprio incontro all’utente, grazie ad uno strumento informale, semplice e gratuito che anche il Comune di Montepulciano mette a disposizione di chiunque si trovi a transitare sul proprio territorio.

Si tratta della app Junker, disponibile per smartphone e tablet sia Android sia iOS e facilmente scaricabile. La piattaforma adottata anche da Montepulciano, insieme ad un numero crescente di municipalità, in Italia e ora anche in Europa, è stata personalizzata e contiene quindi tutte le regole per la raccolta ed il conferimento dei rifiuti sul territorio comunale.

Una volta installata, guida l’utente indicandogli i giorni e gli orari per l’esposizione dei rifiuti, informazione che è affiancata da una preziosa opportunità. Puntando il proprio telefono verso un oggetto di consumo destinato all’eliminazione e scansionando il suo codice a barre, il data base della app, personalizzato per il territorio sul quale si è registrati, dà informazioni sul tipo di rifiuto e sulle modalità con le quali va smaltito.

Uno strumento rivolto ad un’utenza smart, soprattutto quindi ai giovani e a chi fa abitualmente uso di smartphone, estremamente pratico non solo per i residenti (che possono utilizzarlo non solo in caso di dubbio ma anche come promemoria) ma anche per i turisti che trovano nella app la fonte di informazione necessaria per assumere comportamenti corretti.

“L’archivio di Junker – spiegano i titolari della app – contiene già oltre un milione e mezzo di prodotti; le indicazioni sulla scomposizione del rifiuto e sulle modalità di esposizione sono disponibili in dieci lingue: quindi un turista troverà facilmente quella per lui più comprensibile”.

“Abbiamo deciso di adottare Junker, unica in Italia e in Europa – afferma Michele Angiolini, Sindaco di Montepulciano – perché, oltre a fornire un servizio rapido ed accurato ed essere aperta al contributo dell’utenza, dà la possibilità al Comune di comunicare direttamente molte altre informazioni: ubicazione dei centri di raccolta, calendari del porta a porta, indicazioni per i rifiuti speciali, segnalazioni di degrado, l’elenco dei punti-acqua pubblici ed altre informazioni di interesse”.

“Con Junker si realizza un approccio al problema dei rifiuti non punitivo ma collaborativo perché, se l’obiettivo di tutti è tutelare il nostro ambiente, con l’informazione si previene non solo l’inquinamento ma anche il rischio di sanzioni indesiderate” dichiara Emiliano Migliorucci Assessore comunale all’ambiente di Montepulciano. “Che a Montepulciano si sia formata una solida coscienza ambientalista sono le cifre sulla raccolta differenziata e sulla produzione di rifiuti a dirlo” prosegue l’Assessore.  Vuol dire che, giustamente, i rifiuti comincino ad essere considerati un “problema” soprattutto oltre il proprio portone di casa. Solo con una raccolta differenziata consapevole possiamo arrivare a risultati importanti sia per l’ambiente che ci circonda sia per il portafoglio, solo così possiamo sperare di giungere alla tariffa puntuale che fa pagare solo quello che non si differenzia”.

Ulteriori informazioni sono disponibili al link www.junkerapp.it, l’Ufficio Ambiente del Comune di Montepulciano provvederà a distribuire materiale informativo.