Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Comune di Asciano: blocco degli straordinari

I sindacati, dopo una lunga e infruttuosa trattativa hanno intrapreso un ricorso al Capo dello Stato per impugnare l'atto che a dicembre aveva costituito il fondo

ASCIANO. Dopo una lunga trattativa durata quasi 4 mesi, nella quale chiedevano al Comune di Asciano la ricostituzione del Fondo Salario Risorse Decentrate anno 2018, le organizzazioni sindacali hanno intrapreso l’ultimo atto possibile, ovvero il ricorso straordinario al Capo dello Stato per impugnare l’atto che a dicembre aveva costituito il fondo.

“Il fondo ha visto una perdita di almeno 9.000 euro per l’anno 2018 – spiegano FP CGIL, FP CISL FP e FPL UIL – oltre a determinare un abbassamento del tetto anche per gli anni a venire, causando una penalizzazione importante per tutti i dipendenti”.

“In questi mesi, nonostante le istanze del 31 dicembre e del 21 marzo, e l’apertura dello stato di agitazione dei lavoratori ai primi di marzo, – proseguono i sindacati – non è stato ottenuto alcun risultato. Purtroppo abbiamo registrato anche delle difficoltà nel reperire il materiale a supporto delle nostre rivendicazioni, che è arrivato solo a seguito di richiesta di accesso agli atti da parte delle organizzazioni sindacali”.

“A questo punto – concludono FP CGIL, FP CISL FP e FPL UIL – c’è la necessità di supportare l’azione legale anche con il blocco degli straordinari”.